facebook rss

Ascoli: anche Stellone via, salvo sorprese
In panchina sarà promosso Abascal

SERIE B - Per l'allenatore che ha preso il posto di Zanetti 2 punti in 5 partite. Il giovane tecnico della Primavera assumerà la guida della prima squadra dopo avere già fatto da "traghettatore". Decisiva la disfatta con l'Entella

Stellone a Chiavari: potrebbe essere stata la sua ultima panchina con l’Ascoli

di Bruno Ferretti

Due punti in cinque partite: un bilancio sufficiente per essere esonerato e salutato con una clamorosa stretta di mano. Nella carriera di un allenatore le cose non possono andare sempre bene, e Roberto Stellone sulla panchina dell’Ascoli ha toppato. Può accadere e non c’e da vergrognarsi. Al prossimo… giro, magari vincerà il campionato. Questo è il calcio. Stellone ha toppato con un bilancio assolutamente negativo: a parte i risultati, la squadra non è infatti migliorata sotto alcun aspetto.

E adesso? Il patron Pulcinelli è alle prese con un problemone e non vorremmo essere nei suoi panni. Con la fierezza del suo carattere non ammetterà mai di aver sbagliato, ma quello che non sbaglia mai è nato a Betlemme in Giudea, non a Roma.

Abascal

Stellone é in attesa di conoscere il suo destino che, comunque, appare ormai segnato. Anche i giocatori, quasi tutti, avrebbero “votato” contro Stellone e di questo chi di dovere avrà tenuto conto.

Tornerà Paolo Zanetti? Possibile, non ma probabile. Oppure la squadra verrà affidata ad Abascal Perez il tecnico catalano di 31 anni che sta guidando la squadra Primavera? Abascal è stato il “traghettatore” dell’Ascoli, da Zanetti a Stellone, nella sua unica partita, a Livorno, vinta 0-3. Poi è tornato in Primavera. Verrà richiamato? Ancora un po’ e lo sapremo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X