facebook rss

Container per il triage
dei casi sospetti a San Benedetto
(Foto e video)

EMERGENZA CORONAVIRUS - I moduli dove saranno visitati i pazienti con sintomi riconducibili al Coronavirus senza entrare in contatto con gli ambienti ospedalieri sono stati montati nel parcheggio delle ambulanze. Partita raccolta fondi per l’acquisto di dispositivi salva vita e protezione individuale per Area Vasta 5 

 

Lavori in corso all’ospedale “Madonna del Soccorso” di San Benedetto, dove stamattina 12 marzo, sono arrivati i container della Croce Rossa che saranno utilizzati per il pre-triage dedicato ai pazienti con sintomi riconducibili al Coronavirus. I moduli si trovano di fronte al Pronto Soccorso, nel parcheggio delle ambulanze, e lì gli operatori sanitari preposti visiteranno i pazienti considerati “sospetti” senza farli entrare in contatto con gli ambienti ospedalieri.

Anche all’interno della struttura si stanno effettuando delle modifiche che riguardano, in particolare, la stanza dell’ex posto di polizia alla quale si accede direttamente dal tunnel dove entrano le ambulanze e che rimane esterna al reparto. E’ chiaro l’intento di aumentare le postazioni del Pronto Soccorso per mantenere il livello di efficienza per ogni tipo di intervento. Del resto non c’è solo il Coronavirus, sebbene è questo che sta tenendo in pungo il sistema sanitario dell’intera nazione.

L’ospedale di San Benedetto è stato inserito nel piano regionale per la gestione sanitaria con 6 posti di terapia intensiva, per i pazienti contagiati.

Alla Direzione di Area Vasta 5 in questi giorni sono giunte numerose richieste provenienti da enti, aziende e privati cittadini per contribuire economicamente all’emergenza legata al diffondersi del Covid-19. A tal proposito, la stessa Av5 comunica che è possibile elargire donazioni attraverso il seguente conto corrente bancario acceso presso la banca Unicredit Spa ed intestato a Asur Area Vasta 5, con iban IT 41 U 02008 13507 000105662452. Nel bonifico dovrà essere inserita come causale “donazione emergenza COVID19”, oltre a nome e cognome o ragione sociale donante. I fondi raccolti saranno impiegati per l’acquisto di dispositivi salva vita e di protezione individuale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X