facebook rss

Tir si ribalta in A14:
carreggiata invasa dai vitelli
Proveniva da Bergamo,
scatta il protocollo di sicurezza

GROTTAMMARE - Il tratto di autostrada è rimasto chiuso al traffico per permettere ai veterinari dell'Area Vasta 5 di recuperare gli animali. La giovane autista arriva da una delle zone più contagiate dal Coronavirus: è ricoverata al "Mazzoni" ma in isolamento e verrà sottoposta al tampone

Polizia autostradale in azione

L’autostrada A14 non è mai stata così poco trafficata come in questo periodo, quando si può girare soltanto per motivi di lavoro dimostrabili. L’incognita però è sempre dietro l’angolo come è accaduto intorno nella mattinata di ieri 19 marzo, al chilometro 301 della carreggiata sud, in territorio di Grottammare, nel tratto interessato da uno scambio di carreggiata. Un tir preposto al trasporto di animali vivi si è ribaltato e nell’impatto, non eccessivamente violento per fortuna, buona parte del carico di vitelli che trasportava si è dato alla fuga invadendo la strada.
Sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia autostradale di Porto San Giorgio che ha immediatamente provveduto a chiudere l’autostrada (riaperta poi nel pomeriggio), mentre il personale del servizio veterinario dell’Area Vasta 5 si occupava di recuperare gli animali,  alcuni dei quali feriti ed altri, purtroppo, morti. Quelli sani sono stati condotti in un’azienda del teramano, essendo già muniti della certificazione occorrente. E’ stato altrettanto immediato l’arrivo sul luogo dell’incidente dell’ambulanza inviata dal 118 per prestare soccorso alla giovane autista che non ha riportato gravi conseguenze. Al momento di fornire le generalità, è emerso che la donna proveniva da Bergamo, una delle zone a maggior a rischio di contagio da Coronavirus, ed è scattato il protocollo previsto in questi casi nonostante fosse provvista di tutti i permessi del caso.
Dunque, la donna è stata ricoverata all’ospedale “Mazzoni” di Ascoli (il “Madonna del Soccorso” di San Benedetto è destinato all’emergenza Covid-19) in isolamento e sottoposta al tampone in via precauzionale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X