Quantcast
facebook rss

Regge bene l’ordinanza di chiusura
A San Benedetto sabato di primavera
con spiaggia e Molo Sud spopolati
(Foto e video)

EMERGENZA CORONAVIRUS - La Polizia Municipale ha chiuso gli accessi all’arenile. Elio Core, presidente dell’associazione "Punto Aiuto Cittadino", scrive al sindaco per rivendicare a San Benedetto l’analisi dei tamponi CoVid-19, oggi ad Ascoli
...
San Benedetto nella mattinata del 21 marzo

 

video e testo di Marco Braccetti

Ecco la spiaggia di San Benedetto nel primo, tiepido, sabato di primavera. In condizioni normali sarebbe stata affollata di gente. Oggi – sabato 21 marzo 2020 – appare invece come un desolato deserto. Effetto dell’emergenza Coronavirus e delle nuove ordinanze regionali e comunali che hanno disposto la chiusura degli spazi on the beach. Una nuova stretta che, a ben guardare le nostre foto ed i nostri video, è stata ampiamente rispettata dalla popolazione.

Il sindaco Piunti sul lungomare con Coccia, il comandante della Municipale

Uno stato di cose sottolineato con soddisfazione anche dal sindaco Pasqualino Piunti che, in mattinata, era sul lungomare per un sopralluogo, affiancato dal comandante della Polizia Municipale, Giuseppe Coccia. «Alle 11 spiaggia e lungomare erano deserti – parole del primo cittadino – i sambenedettesi avevano già capito, ma ora il loro comportamento è veramente esemplare. Grazie di cuore per l’aiuto che, tutti insieme, ci stiamo dando».

Il personale del comandante Coccia ha chiuso fisicamente gli accessi in spiaggia con del nastro  segnaletico bianco-rosso e con dei cartelli di divieto. Mentre la fonica realizzata dalla Protezione Civile portava in giro per i punti più sensibili della Riviera (dal centro di San Benedetto, al lungomare, passando per i parchi) le nuove disposizioni, declamate direttamente dalla voce registrata del sindaco Piunti. Disposizioni che, lo ricordiamo, proibiscono anche di andare in bicicletta, se non per scopi di lavoro o di reale necessità.

Le autorità competenti hanno disposto anche la chiusura dell’ambito portuale ai non addetti ai lavori. In questa limitazione, naturalmente, ci rientra anche il Molo Sud. Un altro luogo che, in condizioni di normalità, in questo primo sabato primaverile sarebbe stato letteralmente preso d’assalto. Ma, sempre in mattinata, quel caratteristico punto della città appariva senza anima viva.

Elio Core

LA LETTERA AL SINDACO

Intanto, il presidente dell’associazione “Punto Aiuto Cittadino”, Elio Core, ha scritto una lettera aperta al sindaco ed all’assessore alle politiche sociali, Emanuela Carboni, chiedendo il loro interessamento per affrontare tre temi ritenuti, dal presidente, molto importanti. Ecco i suggerimenti di Core riportati nella missiva: 1) distribuzione gratuita delle mascherine a tutti i cittadini della nostra comunità; 2) tamponi gratuiti da estendere alla popolazione per accertare le positività; 3)  presidi sanitari per esaminare i tamponi vengano messi nella struttura ospedaliera di San Benedetto ove è stato approntato il centro di coordinamento per la emergenza  del Coronavirus.

Il punto numero 1 sarà davvero di difficile realizzazione, vista e considerata la penuria di questi strumenti anche per il personale sanitario, in prima linea nella battaglia contro il morbo. Riguardo al punto 3, è la logica di Core è riassumibile così: considerato che il “Madonna del Soccorso” è stato scelto dalla Regione come presidio Covid-19, lì andrebbero accentrate tutte le attività in materia, compresa l’analisi dei tamponi che oggi si fa al “Mazzoni” di Ascoli.

Proprio a proposito del lavoro degli ospedali, Core rimarca e conclude: «Gli assetti logistici delle strutture sanitarie di Ascoli e San Benedetto sono stati rivoluzionati per contrastare la epidemia. Tuttavia, la nostra città è vocata al turismo e alle emergenze e numerosi sono i paesi limitrofi che usufruiscono della nostra struttura sanitaria. I cittadini lamentano il trasferimento temporaneo del Pronto Soccorso in Ascoli, unitamente ad altri servizi di notevole importanza».

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X