facebook rss

Il ds Mauro Traini:
«L’Ascoli deve pensare
solo alla salvezza,
Abascal andrà sostenuto»

SERIE B - Il direttore sportivo ascolano: «Con questa classifica sarebbe un errore pensare ad altro. Tutti i calciatori dovranno dare di più»
Print Friendly, PDF & Email

di Bruno Ferretti

Ha lavorato con tante squadre accumulando un’esperienza che pochi altri direttori sportivi possono vantare. Ha ottenuto risultati eccellenti sia con salvezze e promozioni che nella scoperta e valorizzazione di tanti giovani calciatori. Parliamo di Mauro Traini, esperto di calciomercato, ascolano, che proprio nel settore giovanile bianconero ha iniziato la sua lunga attività.

Mauro Traini

«Aspettando di sapere se e quando i campionati ripartiranno, ritengo che l’Ascoli debba esclusivamente concentrarsi sulla salvezza – sostiene Traini – con la classifica che ha, non può fare altro: pensare ai playoff sarebbe illusorio. L’obiettivo purtroppo si è allontanato. Ora ogni sforzo deve essere concentrato sul mantenimento della categoria, senza calcoli. I numeri, del resto, sono ben chiari e indicano la flessione. A questo punto del girone di andata, con Zanetti, l’Ascoli aveva 15 punti. Allo stesso punto del ritorno ha invece raccolto solo 5 punti. Una bella differenza anche se si deve recuperare la partita con la Cremonese».

«Abascal in panchina? In Primavera ha fatto molto bene e i dirigenti sembrano decisi a dargli fiducia in prima squadra. Le difficoltà sono diverse: Primavera e Serie B non sono la stessa cosa – prosegue Traini – Abascal è preparato ma non può ancora avere l’esperienza necessara per rendere al meglio. Il giovane tecnico ha esordito bene vincendo a Livorno: dovrà essere supportato, da società e tifosi altrimenti rischia di bruciarsi. Ora l’Ascoli va sostenuto a prescindere davvero da tutto il resto, io sono fiducioso».

Sostieni Cronache Picene

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane la redazione di Cronache Picene lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e in tempo reale sull’emergenza Coronavirus e molto altro. Impieghiamo tutte le nostre forze senza ricevere alcun finanziamento pubblico destinato all’editoria. Sappiamo che, adesso più che mai, l’informazione è fondamentale per la nostra comunità: per questo continuiamo a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. La situazione attuale ha comportato inevitabilmente una forte riduzione di quei contratti pubblicitari che ci hanno consentito in questi 4 anni di attività di offrirti un servizio gratuito. Se apprezzi il nostro lavoro e ritieni che sia importante conoscere quanto accada sul tuo territorio, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Oppure tramite Bonifico Bancario, inserendo come causale "erogazione liberale":

  • IBAN: IT24F0847413502000000005641
  • Intestatario: Cronache Picene S.r.l - Banca: BCC di Ascoli Piceno


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X