Quantcast
facebook rss

Ascoli, dopo una partenza sprint
crisi di risultati e prestazioni
Tre allenatori in 27 partite

SERIE B - I numeri dei bianconeri: con Zanetti 21 partite e 27 punti, con Abascal vittoria a Livorno, Stellone ha raccolto 2 punti in 5 gare. Record stagionale di sconfitte (11) in trasferta
...

Roberto Stellone e Pep Guardiola, due gocce d’acqua

di Bruno Ferretti

Cinque punti in sette partite. Un girone di ritorno davvero deludente per l’Ascoli pur con una partita da recuperare, con la Cremonese al “Del Duca”. E dire che l’Ascoli aveva chiuso l’andata con 19 punti e un onorevole sesto posto abbondantemente dentro la griglia playoff. Nel ritorno, però, la musica prodotta dall’orchestra bianconera diretta dal maestro Zanetti è stata diversa, diciamo pure peggiore, con 5 punti in 7 partite.

Un girone di ritorno, seppur con una gara da recuperare, in salita per l’Ascoli, che era sesto al giro di boa. Complessivamente ottimo il rendimento in casa (24 punti raccolti sui 32 in palio), e negativo in trasferta con soli 8 punti e 11 sconfitte (record stagionale della Serie B 2019-2020). Cavion e Leali i due più presenti in campo (hanno disputato 24 partite) seguiti da Brlek e Scamacca (23 partite giocate), 36 i gol segnati finora dall’Ascoli con capocannoniere Gianluca Scamacca autore di 7 reti, seguito da Ninkovic con 6.

La girandola di allenatori non ha certo favorito il cammino dell’Ascoli. Ha iniziato Paolo Zanetti, all’esordio in Serie B, ma dopo 21 giornate e 27 punti (media 1,28) è stato esonerato. A Livorno la squadra è stata guidata dallo spagnolo Guillermo Abascal che si prepara ora per il gran finale passando dalla Primavera alla prima squadra. Dopo il “traghettatore” è arrivato Roberto Stellone, straordinariamente somigliante a Pep Guardiola. Purtroppo solo nella fisionomia visto che ha raccolto solo 2 punti in 5 giornate. Bilancio misero che ha indotto il patron Pulcinelli a liquidarlo. Le parti in questione sono in discussione per trovare un’intesa circa l’eventuale transazione.

Nelle 27 partite fin qui disputate, l’Ascoli ha raccolto 32 punti che valgono il 15esimo posto in classifica aspettando il recupero con la Cremonese. Nove le vittorie, 5 i pareggi e 13 le sconfitte. Solo Cosenza (14) e Livorno (18) hanno perso più del Picchio. Nelle 11 partite che restano i bianconeri, con il nuovo allenatore, avranno modo di recuperare il terreno perduto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X