Quantcast
facebook rss

A scuola stando a casa,
a San Benedetto ci pensano
insegnanti e educatrici

EMERGENZA CORONAVIRUS - Lavoro a distanza per nidi, centri e scuole d'infanzia, nidi domiciliari e sezioni primavera della città
...

A San Benedetto continua il lavoro a distanza delle educatrici dei nidi d’infanzia, dei nidi domiciliari, dei centri infanzia, delle sezioni primavera e delle insegnanti delle scuole dell’infanzia di tutta la città. Quasi ogni giorno, infatti, entrano virtualmente nelle case dei bambini per far sentire la loro presenza. Lo fanno attraverso l’invio di video e di vocali whatsapp. Si tratta di messaggi di conforto e rassicurazione, ma anche spunti per attività educative come la lettura di una storia o un laboratorio espressivo di creatività.

«In questa fase emergenziale – dice l’assessore comunale alle Politiche sociali, Emanuela Carboni – questa modalità di contatto ha una doppia valenza: da una parte, educatrici e insegnanti si sostengono a vicenda grazie ad una rete di scambio e confronto solidale, dall’altra i bambini si vedono garantite pari opportunità educative nello spirito della legge che ha riformato il sistema educativo per questa fascia di età».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X