Quantcast
facebook rss

Il Gruppo Gabrielli regala
uova di Pasqua agli ospedalieri
di Ascoli e San Benedetto

EMERGENZA CORONAVIRUS - Ancora un significativo gesto di solidarietà dell'azienda ascolana presente in cinque regioni con 229 punti vendita
...

Un piccolo ma significativo omaggio a chi, in questi giorni particolamente tristi, problematici, dolorosi, continua a svolgere il proprio lavoro, con impegno, mettendo a repentaglio la propria salute. È il senso dell’ultima iniziativa presa dal Gruppo Gabrielli di Ascoli.

Da mercoledì 8 aprile fino a domenica 12 consegnerà uova di Pasqua gratuitamente a tutti gli operatori sanitari dell’ospedale “Mazzoni” di Ascoli e “Madonna del Soccorso” di San Benedetto.

Medici, infermieri, tecnici, amministativi e tutti i dipendenti dei due nosocomi piceni potranno ritirare “l’uovo di Pasqua Gabrielli”. Un pensiero non di elevato valore economico, ma molto significativo che conferma l’eccellente rapporto fra l’industria ascolana, la città e il territorio. E, come tale, da apprezzare.

Il marchio Gabrielli é presente in cinque regioni del centro Italia (Marche, Abruzzo, Lazio, Umbria, Molise) con 229 centri commerciali: 22 Oasi, 98 Tigre e 109 affiliati. Un autentico colosso del settore.

Bru.Fer.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X