Quantcast
facebook rss

Calcio Lega Pro,
il Consiglio direttivo chiede
la sospensione definitiva
del campionato

SERIE C - Verrà richiesta alla Figc nell'assemblea del 4 maggio insieme al blocco delle retrocessioni, la promozione in B di quattro squadre ancora da individuare e lo stop dei ripescaggi dalla D alla C. Intanto Luciano Moggi elogia patron Fedeli: «Sono suo amico e in serie C lui è il boss dei boss, una persona eccellente e con grandi possibilità»
...

Fedeli e Montero

di Benedetto Marinangeli

Si è riunito oggi in videoconferenza il Consiglio direttivo di Lega Pro, in continuità con quanto stabilito alla riunione assembleare dello scorso 3 aprile, dando mandato al presidente Francesco Ghirelli di convocare la prossima assemblea per  lunedì 4 maggio, a ridosso del Consiglio federale.

E nel corso di questo nuova riunione verrà proposta la sospensione definitiva del campionato da richiedere alla Figc, il blocco delle retrocessioni, la promozione in Serie B di quattro squadre ancora da individuare, il blocco dei ripescaggi dalla Serie D alla C. Non dovrebbero esserci problemi invece per le 9 squadre di Serie D vincitrici dei rispettivi gironi.

In particolare, in merito alle promozioni in Serie B, secondo alcune indiscrezioni, in caso di sospensione definitiva del torneo, l’idea sarebbre quella che salgano di categoria quattro squadre. Ovviamente le tre attualmente prime nei rispettivi gironi – Monza, Vicenza e Reggina – più una quarta formazione che dovrebbe essere selezionata tramite sorteggio. Da capire però come funzionerà questo meccanismo, ovvero se verrà preso in considerazione solo un numero ristretto di squadre o tutte quelle in zona playoff. Quest’ultima ipotesi al momento è la più accreditata ma rispettando comunque il tabellone playoff

Luciano Moggi

Intanto Luciano Moggi, nel corso della diretta sul canale Juventibus cui ha preso parte anche Paolo Montero, ha avuto parole di elogio per Franco Fedeli. «Sono amico di Franco Fedeli – dice Big Luciano- in quella categoria (la serie C, ndr) lui è il boss dei boss. Una persona eccellente e con grandi possibilità». Ed aggiunge: «Mi ha sempre parlato di Montero in maniera eccezionale  ed anche quando la squadra non andava bene osannava le sue qualità di lealtà e lavoro».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X