Quantcast
facebook rss

Premio letterario nazionale
“Città di Grottammare”:
tutti i vincitori

GROTTAMMARE - La giuria ha selezionato 733 opere di 528 autori per un totale di 299 libri e 434 poesie e racconti. A causa del Coronavirus, la cerimonia di premiazione al Kursaal slitta per ora dal 9 maggio al 6 giugno
...

Sono stati selezionati i vincitori dell’undicesima edizione del Premio letterario nazionale “Città di Grottammare” organizzato dalla locale Associazione Pelasgo968; patrocinato da Comune, Fondazione Carisap, Centro Studi Leopardiani, Omphalos e Regione Marche, che vede quale presidente onorario Franco Loi.

Complessivamente sono state 733 le opere pervenute da 528 autori (36 in più rispetto alla passata edizione). Di queste, 258 le poesie in lingua italiana, 49 quelle in dialetto, 127 racconti e saggi brevi, 62 libri poesia, 237 libri narrativa/saggio, per un totale di 299 libri e 434 poesie e racconti.

Sono state valutate dalla giuria, presieduta dal critico letterario e saggista Filippo La Porta. Presidente della sezione giallo/noir Massimo Lugli, cronista romano di nera; presidente della sezione romanzo storico Andrea Frediani, consulente scientifico della rivista “Focus Wars”.

La situazione di emergenza Coronavirus fa slittare la cerimonia di premiazione che era stata fissata al 9 maggio al Kursaal a Grottammare, momentaneamente rinviata al 6 giugno.

I giurati Massimo Lugli e Andrea Frediani

PRIMI CLASSIFICATI

Libro edito di Narrativa/Saggio: Daniele Gorret (Chatillon-Aosta) “Disinganni senili di Anselo Secos” (Pequod Editre)

Poesia inedita in lingua italiana a tema libero: Emanuela Dalla Libera (Suvereto-Livorno) “Ricordo di un padre”

Poesia inedita in vernacolo a tema libero: Antonio Covino (Napoli) “’E notte”

Racconto/Saggio breve/Inediti a tema libero: Laura Daniele (Roma) “Se son rose pungeranno”

Libro edito di Poesia: Giovanna Cristina Vivinetto (Roma) “Dolore minimo” (Interlinea Edizioni)

PREMI SPECIALI

Premio Speciale Metrica: Elisabetta Freddi (Cesano di Senigallia-Ancona) “Non voglio arare il campo”

Premio Speciale Omphalos alla miglior opera con tema l’autismo: Gabriella La Rovere (Marasciano-Perugia) “Mi dispiace, suo figlio è autistico” (Edizioni Gruppo Abele)

Premio Speciale Università di Teramo per libro inedito/opera prima edita (libro): Angela Giovanna Amico (Curno-Bergamo) “La verità è una rotta tracciata a matita (Edizioni Convalle)

Miglior opera a tematica:

Sociale (Premo Daniele Donati): Francesco Gemto (Casoria-Napoli) “Dalla polvere da sparo all’inchiostro” (Treditre Editori)

Umoristica (Premio Gioacchino Belli): Ennio Monachesi (Macerata) “La vena umoristica” (Edizioni Simple)

Miglior Saggio: Luigi Lenti (Teramo) “Vincitori e vinti” (Robin Edizioni)

Fantasy/Per ragazzi: Federico Paccani (Brescia) “Loki e il drago del lago Gerundo” (Edizioni A.Car)

Premio speciale della giuria: Ermanno Pierpaoli (Pesaro) “Un’isola per ogni uomo (inedito)

Premio speciale alla carriera: Elso Simone Serpentini (Teramo) “Storia della Massoneria in Abruzzo” (Artemia Nova Editrice)


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X