Quantcast
facebook rss

Ascoli Calcio, taglio degli stipendi:
trattative con i calciatori
dopo due mesi senza partite

SERIE B - I bianconeri dovranno rinunciare ad almeno una mensilità, ma non è semplice trovare un'intesa. Allo stadio "Del Duca" continuano i lavori di demolizione della Curva Sud
...

Massimo Pulcinelli e il presidente Carlo Neri nella sala stampa del “Del Duca”

di Bruno Ferretti

Tutti pagati, in casa Ascoli, fino a febbraio compreso, gli stipendi a calciatori e staff. Adesso è l’ora di pagare gli stipendi di marzo e aprile, mesi nei quali il campionato si è fermato per le note ragioni. Sono in corso trattative tra società e calciatori per stabilire, di comune accordo, gli inevitabili tagli.

Certo é che i bianconeri dovranno rinunciare a qualche mensilità (una, una e mezza o due?): dipenderà dalla ripresa o meno del campionato, e dalle… “porte chiuse”.

La Curva Sud il giorno dell’inizio dei lavori (Foto Vagnoni)

LAVORI ALLO STADIO

Scherzi del destino. Quando l’Ascoli dovrà provvedere alla ricostruzione della Curva Sud “Costantino Rozzi”, con tutta probabilità dovrà confrontarsi con il suo ex direttore generale Andrea Cardinaletti, passato in Federcalcio per seguire, appunto, l’impiantistica sportiva.

Cardinaletti, 63 anni, marchigiano di Jesi, ha lasciato dopo neppure un anno il Brescia in Serie A per rispondere alla chiamata del presidente federale Gabriele Gravina che gli ha affidato questo incarico.

In passato è stato presidente del Credito Sportivo, l’Istituto di credito del Coni che finanzia gli impianti. Fu lui a favorire la costruzione dello “Juventus Stadium”. Cardinaletti ha gestito l’Ascoli di Bellini per un paio di anni.

Al “Del Duca” proseguono intanto i lavori di demolizione della Sud, iniziati lunedì scorso alla presenza del sindaco Marco Fioravanti e dell’assessore comunale allo sport Nico Stallone. Lavori eseguiti dall’impresa edile Luigino Mannocchi di Montalto Marche. Due, tre mesi la durata prevista dei lavori.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X