Quantcast
facebook rss

Ascoli multato dal Coni
Pulcinelli: «E’ stata la squadra
a volere Abascal»

SERIE B- Il patron critico con Tosti e Ciccoianni dimissionari: «La società ? Mai stata in vendita, abbiamo la forza per andare avanti. Il resto è solo fantasia»
...

di Bruno Ferretti

Il Collegio di garanzia del Coni ha condannato l’Ascoli a pagare 35.000 euro (più interessi moratori e spese legali per un totale di circa 44.000 euro) all’agenzia Tmp Soccer di Brescia che assiste numerosi calciatori fra cui il bianconero Pucino. L’ammenda riguarda proprio la consulenza relativa al passaggio di Pucino all’Ascoli.
La Tmp Soccer è una società di consulenza sportiva, con sede a Brescia, fondata nel 2015 dai procuratori Tullio Tinti, Fausto Pari, Manuel Montipò e Paolo Castellini.

Massimo Pulcinelli

IL PATRON PUNTA SU ABASCAL
«Sono stati i calciatori a volere Abascal come allenatore. Dopo Livorno abbiamo sbagliato a non confermarlo, abbiamo chiamato Stellone con il quale l’Ascoli ha giocato davvero male raccogliendo solo 2 punti in 5 partite. È stato di sicuro la fase peggiore del campionato».

Mister Abascal

Lo ha detto il patron bianconero Pulcinelli nel corso dell’ultima puntata di “Picchio Club” la trasmissione condotta da Mario La Rocca e Martina Micucci sul giornale online Youtvrs. Il patron ha confermato tutta la sua fiducia ad Abascal, terzo allenatore stagionale dell’Ascoli. A 31 anni lo spagnolo è il più giovane del campionato ma anche della storia dell’Ascoli.
Pulcinelli è stato piuttosto critico verso Tosti e Ciccoianni che si sono dimessi. Ha rassicurato i tifosi: «L’Ascoli non è mai stato in vendita e ci sono tutte le risorse finanziarie per andare avanti con fiducia e ambizioni».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X