Quantcast
facebook rss

Confermato
“Cinema in giardino”
Platea ridotta del 60%
per garantire la sicurezza

GROTTAMMARE - L'apprezzatissima rassegna si terrà come sempre a Palazzo Ravenna in data ancora da stabilire. A causa delle misure anti Covid la platea passerà dai 250 spettatori del passato a un centinaio
...

Il “Cinema in giardino” non perderà l’appuntamento con l’estate. Tra le ultime decisioni dell’Amministrazione comunale, infatti, c’è la conferma per la rassegna nella rosa delle iniziative di intrattenimento realizzabili in conformità alle linee guida emanate dal Governo per gli “spettacoli dal vivo e cinema”. Nella delibera di giunta approvata la settimana scorsa, è stabilito che il periodo per la realizzazione della rassegna sarà compreso tra il 1° luglio e il 13 settembre e che, come ogni anno, l’organizzazione verrà affidata a terzi.

Il giardino di Palazzo Ravenna, da sempre sede della rassegna, resta il luogo più adatto per la manifestazione. Inesorabile, tuttavia, il taglio della capienza di circa il 60%: si prevede una platea che potrà contenere un centinaio di persone, a fronte dei 250 spettatori del passato. “Cinema in Giardino” è una delle rassegne di successo delle manifestazioni estive della città, apprezzata sin dalla sua istituzione, nel 2010.

«Quest’anno sarà un’esperienza ancora più piacevole – dichiara il sindaco Enrico Piergallini-. Per mesi è stato impossibile andare in sala, questo senso di mancanza proviamo a colmarlo confermando “Cinema in giardino”. Le normative per l’emergenza sanitaria danno indicazioni puntuali su come allestire l’arena in sicurezza: meno posti e distanziati».

Oltre al giardino comunale, un altro luogo all’aperto è entrato nel mirino dell’Amministrazione per quanto riguarda la realizzazione di spettacoli ed eventi. Gli uffici comunali stanno lavorando all’inserimento nel calendario dell’intrattenimento estivo della terrazza sul mare che sovrasta la foce del Tesino: è fissata alla prossima settimana la riunione della commissione di pubblico spettacolo per le valutazioni tecniche dell’area ai fini di garantire le necessarie condizioni di sicurezza.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X