Quantcast
facebook rss

Demolita la Curva Sud
in meno di un mese:
ora si può pensare
alla ricostruzione

ASCOLI - L'impresa Luigino Mannocchi ha anticipato i tempi con soli venti giorni lavorativi. Ci sono ancora lavori da eseguire, ma il più é fatto. Saranno ripristinati i sensi di marcia delle strade intorno allo stadio "Del Duca"
...

La Curva Sud “Costantino Rozzi” non c’è più. La ditta Luigino Mannocchi di Montalto Marche ha anticipato i tempi chiudendo prima dei tempi stabiliti la demolizione della parte superiore.

«Abbiamo impiegato una ventina di giorni lavorativi, noi siamo bravi – scherza Mannocchi, titolare dell’impresa – c’è una montagna di detriti da portare via, e il cantiere dentro lo stadio è ancora aperto per alcuni lavori di secondaria importanza».

Completata la fase della demolizione, d’ora in avanti il Comune, proprietario dell’impianto, e l’Ascoli Calcio che lo utilizza in base ad una convenzione, potranno pensare alla ricostruzione della nuova Sud.

Certo è che si tratterà di una storia lunga perché i costi saranno elevati, ma i tifosi aspettano di tornare nella loro “seconda casa” ed è stato promesso loro che la avranno. Ma in questo momento non è possibile stabilire una tempistica.

Il ripristino dei sensi di marcia nelle strade intorno allo stadio faciliterà il traffico cittadino. Entro la fine di giugno l’opera sarà completata e riconsegnata al Comune.

Bru.Fer.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X