Quantcast
facebook rss

Ascoli, nuovi incontri per il ds
Nember e Luci i primi candidati
Nuovo tampone per la squadra

SERIE B - Pulcinelli si riserva di scegliere più avanti ma l’assunzione di un ds dovrebbe essere prioritaria perché il mercato è già in corso. Quella bianconera è una squadra da rifondare
...

di Bruno Ferretti

Prosegue lo scouting dei direttori sportivi per la sostituzione di Tesoro. Il patron Pulcinelli non intende sbagliare la delicata scelta. Vuole un ds che conosca anche il mondo della Serie C e D con la speranza di “pescare” nelle categorie inferiori. Come da lui stesso dichiarato, sono almeno una decima i ds incontrati. Il patron non ha deciso e si riserva di farlo più avanti.

Massimo Pulcinelli e il vicepresidente Andrea Di Maso

Vero è che la scelta del ds dovrebbe essere prioritaria affinché possa iniziare subito a seguire le vicende del mercato. L’Ascoli, comunque finirà, è una squadra da ricostruire perché tra calciatori a fine contratto e prestiti, ne andranno via ben 16. Fra i nomi più accreditati quelli di Luca Nember che ha lavorato con Chievo, Foggia e Trapani e possiede un’ottima esperienza, e Alessandro Luci, ex Viterbese che sarebbe esordiente in Serie B. Nember verrebbe affiancato dal suo stretto collaboratore Fabio D’Amico. Secondo indiscrezioni in questi giorni si trova a Roma proprio per incontrare di nuovo Pulcinelli.

Gli ultimi direttori sportivi dell’Ascoli, prima di Tesoro, sono stati Marruocco e Giaretta, durante la presidenza Bellini.
Abascal e i suoi intanto, proseguono con impegno gli allenamenti in vista della partita di esordio con la Cremonese il 17 giugno. Il tecnico spagnolo cura molto i particolari e sta valutando il modulo tattico da utilizzare sulla base dello stato di forma dei suoi uomini.

Il tecnico Abascal

Oggi giovedì, intanto, tutti i bianconeri si sono sottoposti ad un nuovo tampone per verificare che non ci siano problemi sotto l’aspetto epidemiologico. L’Ascoli andrà in ritiro giovedì 16 giugno, vigilia del match contro i lombardi di mister Bisoli. Considerato che ci potranno essere 5 sostituzioni non è affatto da escludere che Abascal decida di far esordire (a partita in corso) qualcuno dei sette giovani della Primavera aggregati. La loro freschezza giovanile potrebbe dare qualcosa in più all’Ascoli che non vuole assolutamente sbagliare questa prima partita dell’ultima fase del tormentato campionato.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X