Quantcast
facebook rss

Cantiere tra Castignano e Offida
Disagi per gli automobilisti
In arrivo una bretella provvisoria

VIABILITA' - I lavori in corso sulla importante arteria di collegamento, chiusa al traffico, costringono ad uno scomodo girotondo. Il fondamentale intervento però non poteva più attendere. L'Anas rassicura: «Risolveremo il problema»
...

Lavori in corso tra Castignano e Offida

di Simone Corradetti

Continuano i disagi sulla provinciale che collega Castignano a Offida per il rifacimento del manto stradale dissestato che metteva a rischio l’incolumità degli automobilisti. A causa di crepe, frane e smottamenti continui, la medesima strada è stata interrotta e chiusa al traffico, creando non pochi problemi ai residenti e agli utenti in generale.

In località San Barnaba di Offida, infatti, il traffico viene deviato in direzione Cossignano, per poi ricongiungersi con la provinciale della Contrada San Venanzo, che riporta a Castignano. Un lungo percorso tra le campagne Picene che non facilita il tragitto dei pendolari e dei mezzi pesanti costretti a questo “girotondo“.

Anche i parrocchiani del Santuario di San Bernardino hanno delle grosse difficoltà nel raggiungere la chiesa per la messa domenicale. Il terreno della strada in questione mostrava da molti anni un’evidente instabilità idrogeologica, da sempre tamponata con lavori provvisori, e di scarsa risoluzione. Si auspica pertanto, che il cantiere prosegua velocemente per limitare i disagi dei paesi più piccoli, e già penalizzati dalla crisi economica degli ultimi tempi.

«Mercoledì prossimo – fanno sapere dall’Anas – abbiamo una riunione con la ditta esecutrice dei lavori, per stabilire i tempi di risoluzione del problema, considerato il maltempo degli ultimi giorni, e l’emergenza Coronavirus che ha rallentato il cantiere. Cercheremo di ripristinare al più presto la circolazione del traffico, con una bretella provvisoria, regolata da un semaforo a senso unico alternato».

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X