Quantcast
facebook rss

Ascoli, Abascal pronto al debutto:
«Vogliamo regalare allegria ai tifosi,
il modulo non conta»

SERIE B - La vigilia del ritorno in campo con la Cremonese. Il nuovo allenatore sembra avere coraggio e idee chiare. Ringrazia la dirigenza per la fiducia e il settore giovanile che lo ha valorizzato. Mercoledì al "Del Duca" fischio d'inizio alle 18,30
...

Abascal durante la conferenza stampa prepartita

di Bruno Ferretti

Guillermo Abascal ha iniziato la sua prima conferenza stampa da allenatore, alla vigilia del match di mercoledì 17 giugno (fischio d’inizio ore 18,30) con la Cremonese, ringraziando la dirigenza per la fiducia che ha avuto in lui e tutto il settore giovanile che gli ha dato tanto per arrivare a questo traguardo.

«Inizia un mini campionato molto particolare per tutti. Vogliamo regalare un’allegria ai nostri tifosi che non potranno vedere la partita – ha detto lo spagnolo – il mio rapporto con la squadra? Rispetto porta… rispetto. Nessun problema con gli anziani del gruppo, l’importante è che ognuno faccia il proprio dovere, ma su questo non ho alcun dubbio – aggiunto Abascal – la condizione mentale può aiutarci a risolvere qualsiasi problema».

Nessuna anticipazione sul modulo tattico. «Sono un allenatore anti modulo – ha aggiunto Guillermo – credo che attenzione, concentrazione e la mentalità giusta possano essere gli elementi decisivi per vincere la partita».

L’arbitro Minelli e i suoi collaboratori lo scorso 22 febbraio al “Del Duca” prima della partita che venne rinviata

CREMONESE CON TRE ASSENZE – «Non siamo al top della condizione, ma in crescita. Negli ultimi giorni abbiamo lavorato molto sulla concentrazione, e mi auguro di ripetere ad Ascoli la prova di Frosinone dove abbiamo vinto prima della luna pausa». Parole di Pierpaolo Bisoli, allenatore della Cremonese che al “Del Duca” dovrà fare a meno di Migliore (squalificato), Piccolo e Kinglsey (indisponibili).

ARBITRA MINELLI DI VARESE – Arbitra Daniele Minelli di Varese, coadiuvato dagli assistenti Vito Mastrodonato di Molfetta e Niccolò Pagliardini di Arezzo, quarto ufficiale Daniele Paterna di Teramo. La stessa quaterna che era stata designata per Ascoli-Cremonese che venne rinviata il 22 febbraio scorso.

IN TRIBUNA ANCHE BALATA – Fra i pochi “eletti”, sugli spalti ci saranno anche il presidente della Lega B, Mauro Balata, e l’ex arbitro internazionale Carlo Longhi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X