facebook rss

Il Centro polifunzionale di Comunanza
ad un passo decisivo:
sono stati appaltati i lavori

L'OPERA, finanziata dalla Cri nazionale nell’ambito delle attività di supporto alle popolazioni colpite dal sisma, è stata provvisoriamente affidata alla Subissati srl di Ostra Vetere (An). Se non ci saranno ricorsi, alla fine dell'estate sarà allestito il cantiere. Ecco in cosa consiste e come verrà utilizzata

L’area dove verrà realizzato il Centro Polifunzionale

Il Centro polifunzionale della Protezione civile che la Croce rossa italiana ha deciso di realizzare a Comunanza è ad un passo decisivo.

Nei giorni scorsi l’unità di progetto Sisma Centro Italia della stessa Cri, ha aggiudicato provvisoriamente l’appalto per la neo struttura all’impresa Subissati srl di Ostra Vetere (An), in attesa di verifiche documentali ed eventuali ricorsi.

La presidente della Croce Rossa dei Sibillini, Valeria Corbelli, con Luciano Fiacconi, uno dei veterani del gruppo

Se non ci saranno, si potrà procedere alla firma del contratto ed all’apertura del cantiere che potrebbe avvenire già alla fine dell’estate.

Una svolta decisiva dunque per un’opera molto attesa e di primaria importanza per tutto il territorio montano dei Sibillini sui versanti delle province di Ascoli Piceno e Fermo.

L’importo a base di gara, iva e costi della sicurezza esclusi, soggetti a ribasso, erano di 1.125.823,30 euro.

L’opera deve essere terminata entro un anno lavorativo dall’inizio dei lavori.

La Cri comitato nazionale funge da stazione appaltante e si cura di tutti gli aspetti realizzativi dell’opera, la cui proprietà rimarrà al Comune di Comunanza.

La struttura è prevista nell’ambito delle attività di supporto alle popolazioni del Centro Italia colpite dagli eventi sismici del 2016 e 2017 ed è realizzata con fondi della Croce rossa italiana, provenienti da donazioni per le finalità di ricostruzione post-sisma.

La ditta aggiudicatrice dell’appalto dovrà eseguire in ogni sua parte il progetto a base di gara, integrato con tutte quelle soluzioni tecniche-migliorative proposte e ritenute ammissibili dalla commissione di gara, le quali avranno carattere vincolante per il concorrente e dovranno essere realizzate nell’esecuzione dei lavori appaltati.

La piazzola di atterraggio per eliambulanza di Comunanza

La struttura avrà un’ampiezza di circa 400 metri quadri e sarà collocata nella zona collinare sopra gli impianti sportivi alla periferia di Comunanza.

Il centro Polifunzionale, una volta concluso, sarà sede della Cri Comitato Sibillini che lo gestirà e della Protezione civile locale.

A fianco alla struttura è già pronta anche una piattaforma per eliambulanza abilitata per il funzionamento h24 e con condizioni meteorologiche avverse, la cui realizzazione è stata finanziata dalla Regione Marche.

La Cri Sibillini svolge un ruolo di soccorso e assistenza socio-sanitaria di fondamentale importanza nel territorio di 7 Comuni montani.

Conta attualmente circa 150 volontari, di cui circa 80 impegnati nel servizio operativo nei vari ambiti di Croce rossa. Tra gli impegni in prima linea quelli nei soccorsi alle popolazioni colpite dal sisma 2016 e nella recente pandemia da Covid19, sia nel soccorso ai contagiati con apposita ambulanza ed equipaggio, che con le consegne a domicilio di farmaci e generi alimentari.

Il rendering della struttura

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X