facebook rss

Dionigi subito al lavoro:
al “Picchio Village”
anche un “tattico” giapponese,
Juliano resta come vice

SERIE B - Il nuovo trainer bianconero, in attesa della presentazione, ha conosciuto i giocatori insieme al nuovo esperto di "match analysis" Hiroshi Komatsuzaki con cui lavora da sei anni. Il resto dello staff, tranne Valle, è lo stesso di Abascal

Dionigi al “Picchio Village” dove ha seguito i primi due allenamenti dei bianconeri

Davide Dionigi da pochi minuti è ufficialmente il nuovo allenatore dell’Ascoli. Nato a Reggio Emilia 46 anni fa, ha iniziato il suo percorso di allenatore dopo una lunga e importante carriera da giocatore (attaccante) vissuta prevalentemente sui campi di Serie A e B-

Da allenatore nel 2010 siede sulla panchina del Taranto in Lega Pro per due stagioni. Nella prima centra i playoff, nella seconda soltanto una penalizzazione in classifica toglie alla squadra la vittoria del campionato.

All’esperienza in Puglia hanno fatto seguito l’esordio in B sulla panchina della Reggina nel 2012-2013, l’esperienza in Lega Pro con la Cremonese (centra i playoff), il ritorno in B a Varese e le ultime due avventure con Matera e Catanzaro, entrambe in Lega Pro.

Dionigi approda all’Ascoli con il suo “tattico”, il giapponese Hiroshi Komatsuzaki, esperto di “match analysis” con il quale ha iniziato la collaborazione nel 2014 quando guidava la Cremonese.

Completeranno lo staff di Dionigi, Andrea Juliano come vice allenatore (affiancava anche Abascal), Alfredo Geraci come preparatore dei portieri, Paolo Artico (preparatore atletico) e Nazzareno Salvatori (recupero infortunati).


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X