Quantcast
facebook rss

Vandali in azione,
decisive le telecamere

COMUNANZA - Gli autori dei danneggiamenti all'autostazione e nel vicino parco giochi hanno un volto. Sarebbero tutti maggiorenni. Lo sdegno del Comune. La videosorveglianza verrà potenziata per scoraggiare l'inciviltà
...

Hanno un volto gli autori dell’ennesimo raid vandalico avvenuto a Comunanza qualche giorno fa nei pressi dell’autostazione. Grazie alle telecamere infatti si sta risalendo all’identità di chi ha deciso, ancora una volta, di dare sfogo alla propria frustazione sfogandosi su panchine, tavoli, illuminazione, bagni e persino sui vicini giochi per bambini.Hanno forse provato ad entrare anche nella scuola, poichè il lucchetto è stato forzato.

Si tratterebbe di un gruppetto di persone, di cui alcune provenienti da fuori città. Contrariamente a quanto accadde l’anno scorso, quando la scuola media fu devastata da una trentina di ragazzini molti dei quali minorenni, stavolta gli autori sarebbero tutti maggiorenni.

Il Comune ha espresso profondo sdegno per quanto accaduto. L’idea è quella di posizionare altre telecamere per la videosorveglianza in modo da scoraggiare eventuali nuovi atti del genere, che producono danni oltre che di immagine anche a livello economico: investire sul decoro e l’arredo urbano diventa difficile se ogni volta poi c’è qualcuno che rovina tutto. Ad ogni modo ci si sta prodigando per il ripristino e l’integrazione di quanto distrutto dalla maleducazione.

 

 

Entrano a scuola in bici e la devastano: denunciati 30 ragazzi, quasi tutti minorenni


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X