facebook rss

Convocazione erronea:
«Il Consiglio è da rifare»

COLLI DEL TRONTO - La minoranza scrve al Prefetto e mette nel mirino l'assemblea del 25 giugno, che ha disertato: «Non è stato seguito il regolamento». All'ordine del giorno anche il bilancio previsionale 2020-2022

Consiglio comunale, la minoranza diserta e scrive al Prefetto. Il gruppo “Colli a Colori” mette nel mirino l’assemblea del 25 giugno. «Ne chiediamo la riconvocazione -spiegano-. All’ordine del giorno c’erano, tra gli altri, l’esame e approvazione rendiconto 2019 ed l’esame e approvazione del bilancio previsionale 2020-2022. Il Consiglio era convocato in seduta ordinaria ed il regolamento prevede che la stessa sia consegnata almeno 5 giorni prima dello svolgimento».

Il sindaco Andrea Cardilli

«Invece è accaduto che al nostro consigliere Silvio Vallorani la convocazione è pervenuta 3 giorni prima. Considerando inoltre che in una comunicazione per le vie brevi, il sindaco Cardilli ha dichiarato che la seduta è pubblica, il gruppo consiliare di minoranza chiede che lo svolgimento del riconvocato Consiglio Comunale avvenga in via telematica data l’inadeguatezza degli spazi e la necessità di tutelare la salute».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X