facebook rss

“Un giorno in Banda”,
la distanza non ferma la musica

COMUNANZA - Il progetto voluto dal Corpo Bandistico in tandem con Comune, Istituto Scolastico Comprensivo e Bim è culminato in un video celebrativo che ha coinvolto tutti i bambini partecipanti

Un’immagine d’epoca della Banda di Comunanza

Si è concluso il progetto “Un giorno in Banda“ realizzato del Corpo Bandistico città di Comunanza in collaborazione con l’Amministrazione comunale, l’Istituto Scolastico Comprensivo e il Bim. Ha impegnato i ragazzi delle scuole durante il lungo periodo del lockdown: tramite connessione online spazio alla didattica musicale remota e a vere e proprie jam session a distanza.

Le immagini del video realizzato

Purtroppo la pandemia ha bloccato il normale svolgimento della scuola di musica ad orientamento bandistico, per cui il Corpo Bandistico e gli insegnanti hanno creato questo lavoro a distanza per tenere vivo il piacere di studiare e suonare. Mesi di distacco forzato e di rinunce culminati in un video che vuole essere un inno alla gioia.

I maestri Andrea Olori alla tromba e Sergio Capoferri alla fisarmonica hanno infatti intonato l’Inno Nazionale, mentre tutti i ragazzi in tele-collegamento hanno cantato sulle immagini del tricolore al vento, della scuola elementare “Ghezzi” e del panorama di Comunanza.

Il tutto è finalizzato ad interessare i giovani e giovanissimi all’apprendimento musicale, che a Comunanza ha radici profondissime ed un legame storico che travalica generazioni: quasi ogni famiglia può affermare di avere, nel passato o nel presente, un componente della banda o uno studente di musica.

Plauso dunque alla dirigente scolastica Alessandra Di Mascio, al sindaco Alvaro Cesaroni e all’Amministrazione Comunale, oltre a docenti, bambini e famiglie.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X