facebook rss

Telemedicina: importante
servizio per il cittadino
in tempo di Covid-19

PROMO - La telemedicina è assimilata a qualunque prestazione sanitaria diagnostica o terapeutica. Un videoconsulto è un ottimo strumento per limitare gli spostamenti in tempo di pandemia ma utile anche per chi abita lontano dalle strutture mediche. Permette di accelerare il processo di diagnosi e cura, ridurre lo stress e il disagio, laddove possibile, senza doversi spostare

Il professor Walter Pascale, primario ortopedico dell’Istituto Galeazzi di Milano, uno degli specialisti che collabora al progetto di telemedicina

Eliminare la distanza fra paziente e specialista.

E’ questo l’obiettivo della telemedicina, un servizio particolarmente utile in un momento in cui occorre contenere gli spostamenti, evitare gli assembramenti e l’affollamento nelle sale di attesa degli ambulatori a causa del Covid-19. Il videoconsulto è parte integrante del più ampio sistema telematico di fornitura di prestazioni sanitarie al cittadino.

In generale questa modalità è indicata soprattutto per la popolazione che vive in aree remote o con scarsa copertura ospedaliera e per tutte le persone che per motivi fisici, familiari o lavorativi non possono spostarsi dal proprio luogo di residenza.

Indipendentemente dalle distanze il videoconsulto può poi essere un ottimo strumento per accelerare il processo di diagnosi e cura, ridurre lo stress e il disagio, laddove possibile, senza doversi recare nelle strutture sanitarie.

Quasi dieci anni fa, nel 2012, il Consiglio superiore di sanità ne ha approvato le linee di indirizzo: «Modalità di erogazione di servizi di assistenza sanitaria, tramite il ricorso a tecnologie innovative, in particolare alle tecnologie della informazione e comunicazione, in situazioni in cui il professionista della salute e il paziente non si trovano nella stessa località».

La telemedicina va assimilata a qualunque servizio sanitario diagnostico o terapeutico.

Tuttavia, la telemedicina non sostituisce la prestazione sanitaria tradizionale nel rapporto personale medico-paziente.

Piuttosto la integra per migliorare efficacia, efficienza e appropriatezza.

Tale modalità è stata successivamente adottata con varie delibere dalla Regione Marche.

Il funzionamento del servizio è molto semplice.

Basta collegarsi all’apposito sito internet dove, guidati dalle facili indicazioni del sistema, si ha la possibilità di mettersi in contatto con lo specialista prescelto, che ascolterà, darà risposte e consigli clinici anche urgenti.

Se, al momento del consulto, il professionista lo riterrà necessario e urgente – con il necessario accordo del paziente – questo verrà invitato a presentarsi di persona presso la struttura medica indicata per una visita e il completamento diagnostico clinico nonché per la prescrizione di farmaci e controlli strumentali.

Il sistema offre una vasta gamma di professionisti altamente qualificati, che coprono le seguenti aree cliniche:

  • Ortopedia
  • Chirurgia vascolare
  • Gastroenterologia
  • Ginecologia
  • Urologia
  • Cardiologia
  • Otorino
  • Psicologia
  • Chirurgia addominale
  • Radiologia
  • Allergologia
  • Nutrizione
  • Medicina estetica
  • Dermatologia

(articolo pubbliredazionale)


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X