Quantcast
facebook rss

Le bollette della Tari:
mistero sul pagamento online

ASCOLI - Recapitate nelle case di tutti gli ascolani, a sollevare il dubbio è Francesco Fabiani, segretario della Uil pensionati. "Se non è una leggerezza, vuol dire i nostri politici hanno preso un colpo di sole"
...

In questi giorni ad Ascoli sono state recapitate a tutte le famiglie le comunicazioni (con F24 allegati) per il pagamento della Tari 2020. Importi come sempre liquidabili sia in tre rate che in una unica soluzione.

«E’ abbastanza strano, o perlomeno poco chiaro, il modo in cui debba avvenire il pagamento – afferma Francesco Fabiani segretario della Uil pensionati – perchè si specifica che “dovrà avvenire tramite F24 da regolare presso sportelli bancari o uffici postali; non saranno ritenuti validi versamenti effettuati presso qualsiasi altro operatore postale o a mezzo bonifico bancario”.

A questo punto sorgono due domande: è possibile, sebbene non specificatamente previsto, il pagamento tramite F24 online? E’ mai possibile che in epoca Covid, con gli assembramenti da evitare e gli uffici che lavorano a singhiozzo per lo smart working, si debba creare una situazione di intasamento presso gli sportelli?

E’ possibile che non ci abbia pensato nessuno? La speranza è che il Comune abbia commesso una leggerezza, e che il pagamento online del tributo sia accettato. Diversamente parleremmo di un colpo di sole da parte dei nostri politici locali».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X