facebook rss

Castignanese, pronta la bretella
Polini: «Manca l’autorizzazione
per la riapertura»
(Le foto)

CASTIGNANO - Il sindaco punta il dito contro l'amministrazione provinciale. Il via, a circolazione alternata regolata da semaforo, era atteso per la fine di giugno. Il traffico continua ad essere deviati sulle Provinciali San Venanzo e Mezzina
testo e foto di Simone Corradetti
Bretella pronta. Semafori accesi? Purtroppo no.
E’ questa la situazione sulla Provinciale che collega Castignano a Offida, chiusa al traffico da due mesi, creando molti disagi ai residenti, ai pendolari, ai mezzi pubblici, e al trasporto merci.
La Castignanese presentava da anni un grave dissesto idrogeologico, con spaventosi dislivelli sulla carreggiata che mettevano a rischio l’incolumità pubblica.
Buche, crepe, frane e smottamenti, hanno costretto la Provincia di Ascoli, a chiudere il tratto stradale in questione, deviando il traffico, compresi i mezzi pesanti, sulle Provinciali San Venanzo e Mezzina.
Quest’ultima, già macchiata di sangue, a causa dei numerosi incidenti stradali gravi, e anche mortali, dovuti all’alta velocità, alla scarsa visibilità, e alla lentezza dei lavori.
Tornando al sopralluogo sulla Castignanese, possiamo notare come sia stata preparata una nuova bretella, che sarà regolata da due semafori a senso unico alternato, con le barriere new jersey che separano il cantiere dall’unica corsia prevista per la circolazione dei veicoli.
I lavori eseguiti dall’Anas, avrebbero dovuto riaprire parzialmente la strada per la fine di giugno, ma i tempi sono slittati per cause attualmente sconosciute, visto che il direttore dei lavori non è reperibile al telefono.
Si auspica pertanto, una veloce risoluzione del problema, considerate le necessità dei paesi dell’entroterra dovute al terremoto del 2016, e all’emergenza Coronavirus di quest’anno.
Il sindaco di Castignano Fabio Polini, fa sapere che «manca l’autorizzazione dell’amministrazione provinciale per l’effettiva riapertura al traffico».

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X