Quantcast
facebook rss

L’Ascoli a Cittadella per mettersi
definitivamente alle spalle
tutte le paure

SERIE B - Venerdì sera la partita che potrebbe regalare ai bianconeri la salvezza, con tre partite ancora da disputare. Dopo Cosenza, Salernitana e Empoli, Dionigi sogna il poker. Fischio d’inizio alle 21, arbitra Aureliano. Con il Pisa si gioca sotto i riflettori lunedì 27 luglio
...

Ninkovic, arma in più dell’Ascoli (Foto Ascoli Calcio)

di Bruno Ferretti

A quattro giornate dalla conclusione della regular season, il campionato di Serie B deve ancora emettere i suoi verdetti – a parte la promozione in A del Benevento, già acquisita – sia in testa che in coda. È un epilogo veramente sul filo di lana che promette emozioni forti. Dopo le tre vittorie consecutive, l’Ascoli è salito in 13esima posizione con 42 punti, e spera di tagliare il traguardo salvezza senza aspettare gli ultimi novanta minuti.

La grinta di mister Dionigi

Salvezza che passa anche dal primo dei quattro impegni rimasti, quello di venerdì sera a Cittadella dove la squadra di Dionigi spera di conquistare i punti necessari per non soffrire fino alla fine. Un po’ come accadde lo scorso anno quando il 28 aprile 2019, proprio al “Tombolato”, la squadra di Vivarini centrò la salvezza pareggiando 2-2, per poi perdere le restanti tre gare a Brescia (1-0), in casa col Palermo (1-2) e a Crotone (3-0)

Anche stavolta i bianconeri sono in vista del traguardo e devono compiere l’ultimo sforzo. Lo stato di salute attualmente è molto positivo. Se a Cittadella dovesse uscire il segno “2”, a quota 45 è… quasi fatta. Ma Scamacca & C. devono fare i conti con un avversario a caccia di punti playoff, una griglia che i veneti frequentano da inizio stagione.

L’ottimismo in questo momento non fa però difetto al Picchio. E l’ottimo stato di forma di diversi elementi, come dimostrato da quando la squadra è stata presa in mano e rigenerata da Dionigi, fa ben sperare.

A Cittadella torna Andreoni

I CONVOCATI – Dopo l’ultima seduta al “Picchio Village” e prima della partenza per il Veneto, Dionigi ha reso nota la lista dei convocati. Sono 24 e alla tribuna appare destinato il terzo portiere Novi. Torna a disposizione Andreoni, mentre manca lo squalificato Eramo, match winner lunedì scorso contro l’Empoli al “Del Duca”.

COL PISA IL 27 – Intanto la Lega B ha comunicato gli orari delle partite della 18esima di ritorno, la penultima di campionato: Pisa-Ascoli si gioca lunedì 27 luglio con inizio alle ore 21.

LE PROBABILI FORMAZIONI

ASCOLI (3-4-1-2): Leali; Gravillon, Brosco, Ranieri; Andreoni, Cavion, Padoin, Sernicola; Morosini; Ninkovic, Scamacca. A disposizione: Marchegiani, Ferigra, Valentini, Pucino, De Alcantara, Maurizii, Brlek, Petrucci, Troiano, Costa Pinto, Trotta, Matos. Allenatore: Dionigi.

CITTADELLA (4-3-1-2): Paleari; Mora, Frare, Camigliano, Benedetti; Proia, Iori, Branca; D’Urso; Diaw, Stanco. A disposizione: Maniero, Ventola, Adorni, Vita, Bussaglia, Rizzo, Rosafio, Pavan, De Marchi, Luppi. Allenatore: Venturato.

Arbitro: Aureliano di Bologna (assistenti sono Fiore di Barletta e Ruggieri di Pescara, quarto ufficiale Ricci di Firenze).

Stadio: “Tombolato”, ore 21


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X