Quantcast
facebook rss

Rubano un motorino,
denunciati tre minorenni

ASCOLI - Squadra Mobile della Questura alle prese con piccoli episodi di microcriminalità. Un altro ragazzo si impossessa di una bici, poi l'abbandona e alla fine contribuisce a ritrovarla: il proprietario ritira la denuncia
...

Aveva lasciato la bici dalle parti di Piazza Arringo per sbrigare una commissione di qualche minuto. Ma quando è tornato non c’era più. L’uomo ha denunciato il furto in Questura e a quel punto il personale della Squadra Mobile ha visionato le videocamere di sorveglianza della zona appurando che un ragazzo (poi risultato minorenne) se ne era impossessato. Poi si era avvicinato a una farmacia non lontana lasciandoa in strada e salendo su un’auto.

La Questura (Foto Vagnoni)

Comportamento anomalo. Una semplice bravata? Probabilmente sì. L’auto era condotta da suo padre. A lui sono risaliti i poliziotti che hanno appurato la targa nelle immagini registrate.

A quel punto il ragazzo ha confessato e poi collaborato a ritrovare la bici che è stata poi restituita al proprietario il quale ha deciso di ritirare la denuncia.

E’ andata peggio ai due minorenni che, alla vista di una pattuglia della Polizia, hanno abbandonato un motorino (privo di targa, poi risultato rubato) sul quale procedevano in una strada proprio nei pressi della Questura.

Sono stati acciuffati subito, e quindi i poliziotti sono risaliti a un terzo ragazzo che in casa aveva la scocca del manubrio del ciclomotore. Sono stati tutti e tre denunciati alla Procura presso il Tribunale dei Minori di Ancona.

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X