Quantcast
facebook rss

Comunanza saluta
Romano Angelini:
dopo 30 anni lascia
la caserma dei Carabinieri

LUNEDI' 20 luglio il vice comandante è atteso ad Accumoli. I ringraziamenti del sindaco Cesaroni. Il brigadiere: «Spero di lasciare un buon ricordo in tutti, di essere stato fedele e di aver onorato al meglio l’Arma»
...

 

Romano Angelini con il sindaco di Comunanza Alvaro Cesaroni

 

Un servizio impeccabile svolto per 30 anni nella stazione dei Carabinieri di Comunanza, con professionalità, attenzione umana, cordialità e disponibilità verso la popolazione.

Il brigadiere e vice comandante Romano Angelini lascia la sede per prendere servizio, con lo stesso ruolo, in quella di Accumoli. E’ stato ricevuto dal sindaco e da altri rappresentanti dell’amministrazione comunale per un saluto ufficiale.

«Ringrazio profondamente il brigadiere Romano Angelini – dice il sindaco Alvaro Cesaroni – per l’ottimo lavoro svolto in questi anni a favore della nostra comunità, specialmente nei momenti più difficili e gli auguriamo un buon lavoro per il nuovo incarico».

«Per 30 anni – commenta Angelini – i cittadini di Comunanza mi hanno accolto calorosamente, rendendosi sempre disponibili in caso di necessità.

Tante le vicende vissute insieme in questi anni, dalle festose alle tragiche.

Nel mio lavoro, con umiltà, ho sempre cercato di dare il massimo.

Vivendo in questa comunità, anche fuori dagli orari lavorativi ho sempre cercato di essere attento verso chi ne aveva bisogno.

Spero di lasciare un buon ricordo in tutti, di essere stato fedele e di aver onorato al meglio l’Arma dei Carabinieri». Originario della provincia di Rieti, Angelini ha chiesto ed ottenuto il trasferimento per riavvicinarsi alla sua terra, pur continuando ad abitare a Comunanza.

«Lo faccio con soddisfazione – conclude – per dare una mano al meglio alle popolazioni colpite duramente dal terremoto».

Sarà accolto dal comandante della stazione di Accumoli e prenderà servizio il 21 luglio.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X