facebook rss

Fondazione Carisap,
organo di indirizzo:
eletti Capriotti e Carassanesi,
i tre uscenti non raggiungono il quorum

ASCOLI - Risultato a sorpresa nell'assemblea dei soci della Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno. Per l'elezione del terzo componente bisogna convocare una nuova riunione. Per essere eletti bisogna ottenere almeno 49 voti

Il dentista Nicola Capriotti e la manager Elisabetta Carassanesi, entrambi di Ascoli, sono i nuovi componenti dell’Organo di indirizzo della Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno. L’assemblea dei soci, riunita dal presidente Angelo Davide Galeati che ha condotto i lavori, ha dato un responso a sorpresa. Nessuno dei tre candidati uscenti, che sembravano favoriti, ha ottenuto la nomination.

I nuovi soci da eleggere erano tre su sei candidati. Nicola Capriotti ha ottenuto ben 63 voti su un quorum di 49, il più votato. In passato Capriotti ha fatto parte dell’Organo di indirizzo per due mandati. Quindi aveva dalla sua una lunga esperienza. Per Elisabetta Carassanesi, new entry, 56 voti.

Nessuno degli altri candidati ha ottenuto il quorum e pertanto, per eleggere il terzo componante di questa tornata, l’assemblea dei soci dovrà riunirsi di nuovo. Per la cronaca la professoressa Simona Flammini ha ottenuto 41 voti, don Angelo Ciancotti parroco della Cattedrale 31 e l’architetto Anna Monini 38. Maria Gabriella Mazzocchi ha avuto invece 38 voti.

Insomma quelli che sulla carta erano i più accreditati, ovvero gli uscenti, non hanno ottenuto il via libera. Un risultato inaspettato. Chissà se potrà condizionare, anche in vista dell’elezione del nuovo presidente, nel febbraio 2022, gli equilibri interni.

f.d.m.

Fondazione, per l’organo di indirizzo 6 candidati per 3 posti Successione di Galeati, in pole c’è anche il notaio Cappelli


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X