facebook rss

Era al bar invece che in comunità:
la Polizia lo porta in carcere

SAN BENEDETTO - Aveva l'obbligo di dimora in un luogo protetto del Piceno. Dell'uomo, un fermano di 28 anni, si erano perse le tracce da giugno. E' stato trovato durante una delle attività di controllo dei locali e pub della Riviera

La Polizia ha arrestato un 28enne che, nonostante avesse l’obbligo di dimorare in una comunità di Ascoli Piceno, si era dato alla macchia.

I poliziotti della Divisione Anticrimine della Questura erano andati a controllare, lo scorso mese di giugno, se lui fosse dentro quella struttura, ma non lo avevano trovato.

Il fatto è stato segnalato al Tribunale di Ascoli che, dopo qualche giorno, ha deciso di aggravare la misura a carico dell’uomo, originario del fermano, ripristinandone la custodia in carcere.

Ieri 21 luglio, una pattuglia del Commissariato di San Benedetto, che insieme a due equipaggi del Reparto prevenzione crimine stava effettuando controlli mirati a locali e pub che sono a rischio di chiusura, poiché già destinatari di cartellini gialli o arancioni esibiti dalla Questura, lo ha sorpreso ai tavoli di un bar, mentre stava consumando qualcosa.

Per lui sono scattate le manette e ora si trova nel carcere di Marino del Tronto.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X