facebook rss

Ascoli-Pordenone,
obiettivo la quinta vittoria di fila:
con tre punti il Picchio è salvo

SERIE B - I bianconeri al "Del Duca" contro un altro avversario che lotta per i playoff. Dopo Cosenza, Salernitana, Empoli e Cittadella, Dionigi sogna di allungare il filotto contro i friulani dell'ex Tesser. Tutti disponibili tranne lo squalificato Sernicola. Torna Eramo. Fischio d'inizio alle 21

Cavion e Eramo dopo il gol-partita contro l’Empoli (Foto Ascoli Calcio)

Alla vigilia del campionato, ma anche dopo le prime giornate, in tanti avrebbero scommesso sull’Ascoli costantemente nei playoff per giocarsi la promozione nel finale e sul neopromosso Pordenone ad arrancare nella zona playout. E’ accaduto invece il contrario: Pordenone in piena griglia playoff, Ascoli a caccia di punti salvezza, obiettivo ormai centrato ma solo perché sono arrivate quattro inattese vittorie targate Dionigi. Il mister che ha raccolto i resti di una squadra distrutta da due cambi di panchina quantomeno avventati come la sostituzione di Zanetti con Stellone e quella di Stellone con Abascal.

Scamacca a caccia del decimo gol in campionato

LA SFIDA – Siamo alla resa dei conti. E se la classifica rispecchia quello che finora il campionato ha espresso, lo sapremo venerdì alle ore 23, dopo il triplice fischio di Ascoli-Pordenone. Sulla panchina bianconera l’allenatore del momento. Su quella del Pordenone l’ex Tesser, uno dei migliori tecnici in circolazione, che guidò l’Ascoli nell’ultima Serie A (2006-2007) prima di essere sostituito da Sonetti. La lista degli ex prosegue con Almici, che ha lasciato un ottimo ricordo ad Ascoli, Barison che però è squalificato, e Berrettoni – il capitano dell’ultima promozione in B con Petrone in panchina – che adesso fa il direttore sportivo.

I CONVOCATI – Tranne i lungodegenti Rosseti e Beretta e lo squalificato Sernicola, tutti disponibili per mister Dionigi. Ventiquattro i nomi che compaiono nella lista dei convocati, dopo l’ultimo allenamento della settimana al “Picchio Village”.

LA MOSSA TATTICA – Come avvenuto in occasione dell’ultima vittoriosa gara al “Del Duca”, non è affatto da escludere che Eramo (rientra dalla squalifica) possa piazzarsi di nuovo dietro le punte Scamacca e Ninkovic. Un trequartista anomalo, con funzione anche di francobollatore dell’ispiratore del gioco avversario. Contro l’Empoli toccò a Ricci, stavolta c’è Burrai. A fargli posto, in questo caso, è Morosini che dovrebbe partire dalla panchina insieme a Trotta, il bomber di… scorta che ha già segnato 5 gol.

Zanetti e Tesser: i due allenatori della sfida d’andata

L’ANDATA – Proprio quest’ultimo segnò all’andata uno dei due gol con cui il Pordenone, alla vigilia di Natale (22 dicembre) ebbe la meglio sull’Ascoli al “Friuli” di Udine. Andarono in rete anche Strizzolo e Cavion che segnò il gol della bandiera al 90’.

ARIA DI PLAYOFF – Il Pordenone arriva al “Del Duca” da due sconfitte consecutive contro Crotone (fuori) e Cosenza (in casa). Si trova al quarto posto a 55 punti e vuole mantenere la posizione per disputare un turno in meno dei playoff. Tra i convocati di Tesser si rivede il bomber Strizzolo (8 gol) che mancava da un mese.

PROBABILI FORMAZIONI

 ASCOLI (3-4-1-2): Leali; Gravillon, Brosco, Ranieri; Andreoni, Cavion, Brlek, Padoin; Eramo; Ninkovic, Scamacca. A disposizione: Marchegiani, Novi, Valentini, Ferigra, Pucino, De Alcantara, Troiano, Petrucci, Morosini, Costa Pinto, Matos, Trotta. Allenatore: Dionigi.

PORDENONE (4-3-1-2): Di Gregorio; Almici, Camporese, Bassoli, Gasbarro; Pobega, Burrai, Misuraca; Tremolada; Candellone, Ciurria. A disposizione: Bindi, Passador, Semenzato, Stefani, Zammarini, Vogliacco, Pasa, Mazzocco, Gavazzi, Chiaretti, Bocalon, Strizzolo. Allenatore: Tesser.

Arbitro: Serra di Torino (assistenti Lanotte di Barletta e Scarpa di Reggio Emilia, quarto ufficiale Dionisi di L’Aquila).

Stadio: “Del Duca”, ore 21.

Ascoli all’assalto del Pordenone, Dionigi: «Squadra operaia contro la sorpresa del campionato»


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X