Quantcast
facebook rss

DeG Futsal, arrivano
Mazoni e Catalucci
per un campionato di vertice

CALCIO A CINQUE - Insieme all’altro sudamericano Fred e agli italiani più navigati, Vinicius avrà il compito di guidare e trascinare i giovani
...

Vinicius Mazoni

Altri due tasselli si aggiungono al puzzle che la DeG Futsal sta cercando di comporre al meglio per “ammazzare” il prossimo campionato di Serie C1. Gli ultimi rinforzi di luglio sono espressione perfetta della filosofia seguita dalla dirigenza ascolana: si tratta, infatti, di un veterano come Vinicius Mazoni e un giovane esordiente come Federico Catalucci. Il mix tra esperti e giovani vuole essere la formula vincente per una stagione da protagonisti.

Vinicius Magalhães Mazoni, 34 anni, è nato a Porto Alegre, in Brasile, e vanta stagioni in A (Genzano, Latina e Aniene) oltre che B e A2 con i sangiorgesi del Futsal Cobà. Insieme all’altro sudamericano Fred e agli italiani più navigati avrà il compito di guidare e trascinare i meno esperti, soprattutto nei momenti più duri.

«Sono molto stimolato e felice di sposare un progetto ambizioso – sono le sue prime parole da giocatore della DeG – Ad Ascoli voglio crescere insieme alla squadra e portare il più alto possibile la società che ha avuto fiducia in me. Sono sicuro che ci toglieremo belle soddisfazioni e ci divertiremo tanto, non vedo l’ora di iniziare questa bella avventura».

Emozionato, ma determinato, il giovane Catalucci, 24enne ascolano doc: «Per me è un vero orgoglio prendere parte a un progetto così ambizioso – ammette – in C1 non ho mai giocato quindi è a tutti gli effetti un esordio, avendo disputato massimo la C2 con gli Amici 84. So che il livello del campionato è più alto, e che in particolare la nostra squadra ha valori importanti. Questo non può che stimolarmi – conclude – a dare tutto me stesso e ritagliarmi uno spazio. Sono davvero curioso di vedere all’opera i veterani della nostra squadra e imparare da loro».

Federico Catalucci


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X