Quantcast
facebook rss

Treni, nuove fermate in Riviera
«Il sogno è la ferrovia
dei due mari»

SAN BENEDETTO - Il commento di Fabio Urbinati, capogruppo di Italia Viva in consiglio regionale: «Le frecce si fermeranno sia nel transito verso nord che verso sud, si tratta di un traguardo importante»
...

«A San Benedetto nuove fermate delle frecce in transito verso nord e sud, un traguardo importante per il nostro territorio. Rimane il sogno di tutti: la realizzazione della ferrovia dei due mari per Roma».

E’ il commento di Fabio Urbinati, capogruppo di Italia Viva in consiglio regionale in merito alla situazione dei treni in Riviera.

Fabio Urbinati

«Ero consigliere comunale quando iniziarono le rimostranze della città per le mancate fermate nella stazione dei servizi a lungo raggio di Frecciabianca e Frecciarossa -spiega-. All’epoca i treni ad alta velocità stavano iniziando a conquistare il mercato del trasporto passeggeri su ferro. Siamo riusciti ad aggiungere una o due fermate di Frecciabianca, ma spesso capitava che non venivano riconfermate nei calendari stagionali successivi. Da quel momento però iniziò una fase di grande collaborazione con la Regione, con Trenitalia ma soprattutto con i vertici nazionali della principale azienda di trasporto su ferro nazionale».

«Subito dopo il terremoto nel sud delle Marche la regione, attraverso il consiglio regionale e l’assessorato ai trasporti, ha iniziato una trattativa che ha coinvolto tutti i territori -continua-. A dicembre del 2019 è stato siglato un accordo tra Regione Marche e Trenitalia del valore complessivo di oltre 300 milioni di euro per il periodo 2019-2033 per investimenti sui treni regionali».

«In virtù di questo accordo – aggiunge il consigliere di Italia Viva – abbiamo fatto formali richiesti per aggiungere soprattutto nelle città di San Benedetto e Civitanova ulteriori fermate di treni a lungo raggio.

«A San Benedetto siamo passati dai quattro Frecciabianca del 2016 alle cinque fermate giornaliere di Frecciarossa, fino ad arrivare oggi ad undici fermate giornaliere tra Frecciabianca e Frecciargento ribadisce-. Inoltre qui fermano tutti i treni Intercity in transito da nord verso sud e viceversa ed è previsto un treno regionale ogni 40 minuti per Ancona, Pescara ed Ascoli».

«Sicuramente un traguardo importante per il nostro territorio – conclude Urbinati –, tanta fatica e tante trasferte verso Roma, ma alla fine credo sia arrivato un risultato straordinario: il collegamento della città di San Benedetto del Tronto con le altre principali città italiane. A breve inizieranno anche lavori per l’ascensore del sottopassaggio. Ringrazio tutti coloro che hanno collaborato e creduto alla realizzazione di questo progetto di sviluppo per il nostro territorio. Rimane il sogno di tutti noi che riguarda il collegamento con Roma attraverso la cosiddetta ferrovia dei due mari».

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X