facebook rss

Regionali, Forza Italia non molla
il pressing su Piunti

ASCOLI - Il commissario regionale Francesco Battistoni impegnato in prima persona nella composizione della lista chiama a raccolta gli azzurri sul sostegno al partito di Berlusconi: «Prima dell'appartenenza territoriale viene la bandiera di partito»

di Renato Pierantozzi

Due giorni per “chiudere” la lista. E’ il timing che si è dato il partito di Forza Italia per scegliere la quartina da presentare nel collegio della provincia di Ascoli. Al momento l’unico scontato è il consigliere uscente Piero Celani. Quasi sicura anche l’avvocato Maria Grazia Concetti di Grottammare già schierata nel 2015. Ma il nome pesante è soprattutto quello del sindaco di San Benedetto, Pasqualino Piunti che ancora non ha sciolto la riserva dopo l’invito esplicito del commissario regionale Francesco Battistoni a candidarsi reso pubblico proprio su Cronache Picene (leggi l’articolo). Pressing anche sull’assessore alla cultura Donatella Ferretti che pur ribadendo l’assoluta fedeltà forzista non sembra intenzionata scendere in campo in prima persona.

Il sindaco di San Benedetto Pasqualino Piunti

«Entro mercoledì chiudiamo -dice il commissario Battistoni- Stiamo facendo liste forti in tutte le Marche con continui ingressi come nel caso di Pesaro, Fermo e i due consiglieri di San Benedetto. Piunti? L’ho sentito anche questa mattina per ribadendogli l’importanza di una sua candidatura per la vittoria del centrodestra. E’ in scadenza di mandato, ha fatto bene e può dare il contributo per la vittoria in Regione senza distogliere per questo l’impegno verso la città. I dubbi che potrebbe avere il sindaco stesso sul sul fatto di aver chiesto ad altri della sua amministrazione (il vice sindaco Assenti, ndr) di dimettersi in vista delle elezioni non devono riguardarlo visto che lui guida l’amministrazione».

Il commissario poi si aspetta un sostegno alla lista azzurra da parte di tutta la pattuglia azzurra sambenedettese composta da assessori e consiglieri comunali, tra cui i due neo arrivati Ballatore e Chiodi. «Prima dell’appartenenza territoriale viene la bandiera di partito», mette in chiaro il numero uno del partito regionale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X