facebook rss

Da “La La Land”
a “Il cielo in una stanza”
Popsophia e la notte dei desideri

ASCOLI - Il 10 agosto al teatro Ventidio Basso una serata speciale dedicata alla “filosofia del desiderio” tra musica, cinema e poesia. Ingresso gratuito

Il 10 agosto alle 21,30 Popsophia torna ad Ascoli con un nuovo spettacolo dedicato alla Notte dei desideri. Per l’occasione il “philoshow” si ripresenta dal vivo nella splendida cornice del teatro Ventidio Basso con una serata speciale dedicata alla “filosofia del desiderio” tra musica, cinema, poesia e filosofia.

Un’immagine di “La La Land”

«La notte di San Lorenzo ci porta ad un’attenta riflessione sui nostri più reconditi sogni -le parole della direttrice artistica di Popsophia, Lucrezia Ercoli-. Secondo l’etimologia latina, desiderio significa “mancanza di stelle”, un’assenza che spinge l’uomo a cercare negli astri la risposta alle sue do- mande, ad alzare gli occhi verso lo spazio infinito cercando una rotta da seguire».

Il rapporto tra il cielo interiore della coscienza e il cielo esteriore della volta celeste – da “Il cielo in una stanza” di Gino Paoli a “City of Stars” di “La La Land” – sarà il filo conduttore della serata. Con gli interventi del filosofo Simone Regazzoni, le esecuzioni musicali dal vivo della band Factory di Popsophia, la voce recitante di Rebecca Liberati, i montaggi cinematografici di Marco Bragaglia, la regia televisiva di Riccardo Minnucci.

La presenza all’evento è gratuita, ma i posti sono limitati a causa delle norme di sicurezza ed è obbligatoria la prenotazione sulla piattaforma www.popsophia.com.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X