Quantcast
facebook rss

“Cinemaperto” e una chicca:
“L’ultimo terrestre” di Gipi

OFFIDA - Appuntamento il 3 agosto nello spazio antistante la chiesa di Santa Maria della Rocca con il nuovo film della rassegna. L'esordio su pellicola del grande fumettista Pacinotti, con Herlitzka e Marinelli
...

Prosegue la rassegna Offida Cinemaperto – percorsi nel cinema contemporaneo, giunta alla sedicesima edizione, dedicata al grande cinema internazionale e ideata dall’assessorato alla cultura insieme all’associazione culturale Blow Up.

Un’immagine dal film con Roberto Herlitzka

Il quarto film in programma, lunedì 3 agosto alle 21,15 nello spazio antistante la chiesa di Santa Maria della Rocca, è una chicca da non perdere, “L’ultimo terrestre” (2011), esordio al cinema di Gian Alfonso Pacinotti detto “Gipi”, il grande illustratore e fumettista italiano.

La storia è tratta dalla raccolta di racconti “Nessuno mi farà del male” di Giacomo Monti. Gli alieni stanno per invadere la Terra, l’hanno annunciato pure i governi. Ma la notizia non entusiasma nessuno. Arrivati gli extraterrestri, trovano un paese stanco e disilluso, in una crisi economica conclamata e gravissima. Le reazioni delle persone alla loro venuta vanno da quella razzista a strampalate interpretazioni mistico-religiose. In questo ambito si trascina tra la vita monotona di Luca Bertacci, un uomo che, abbandonato dalla madre quando era piccolo, è cresciuto nell’odio per le donne, si è consumato nella diffidenza e, soprattutto, nell’incapacità di provare sentimenti per chiunque. Ma l’arrivo degli extraterrestri cambia ogni prospettiva.

Ricco delle interpretazioni di Roberto Herlitzka e Luca Marinelli, il film è secondo il Morandini “uno dei meno prevedibili e più spiazzanti prodotti del cinema italiano, specialmente nella scelta dei paesaggi (fotografia di Vladan Radovic), emblemi di un paese in crisi soprattutto morale.”

La mascherina è obbligatoria per accedere in “sala” e si potrà togliere una volta raggiunto il proprio posto. Si consigliano maglioni e giubbini per proteggersi dal fresco e la prenotazione all’indirizzo cultura@comune.offida.ap.it. L’ingresso è gratuito e in caso di maltempo la proiezione si svolgerà al teatro Serpente Aureo.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X