facebook rss

L’ascolano Giuseppe Capponi
vince una prova
del Campionato toscano

TIRO CON L’ARCO - L’arciere della Compagnia Askalaie, di cui è anche presidente, il “cecchino” migliore ad Abbadia San Salvatore. Undicesimo posto per Giuliano Scancella

Giuseppe Capponi durante la gara ad Abbadia San Salvatore

In assenza del Palio degli arcieri della Quintana, che si sarebbe disputato come al solito al Campo dei Giochi il 26 luglio, due arcieri ascolani della Compagnia Askalaie, Giuseppe Capponi (presidente del sodalizio e arciere plurivincitore per il Sestiere di Sant’Emidio) e Giuliano Scancella del Sestiere di Porta Romana continuano a partecipare a gare di tiro con l’arco in giro per l’Italia.

Dopo la gara disputata a Trivento (Campobasso), sono stati protagonisti alla prima prova del Campionato regionale della Toscana della Federazione Italiana Discipline Armi Sportive (Fidasc).

La gara, organizzata dalla Compagnia “Arcieri Crow”, si è disputata a Fonte Magria di Abbadia San Salvatore, ai piedi del Monte Amiata, in provincia di Siena.

Brillante vittoria per Giuseppe Capponi, uno dei migliori arcieri in circolazione in questo settore: per le sagome in poliuretano degli animali non c’è stato… scampo. Scancella ha chiuso in undicesima posizione.

Emergenza Covid permettendo, la Compagnia Askalaie a ottobre riparte con i corsi di tiro con l’arco che saranno tenuti da istruttori nazionali Fidasc.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X