facebook rss

Bloccata in montagna con una caviglia ko,
portata in salvo dai Vigili del fuoco

MONTEMONACO - Una 28enne si è infortunata mentre percorreva un sentiero in compagnia del padre ed chiesto soccorso. A Foce sono giunti i pompieri di Ascoli, che hanno poi richiesto l'intervento dell'elicottero "Drago", e il 118

di Andrea Ferretti

Una giovane donna di 28 anni è stata recuperata nel tardo pomerggio di oggi, venerdì 7 agosto, dai Vigili del fuoco dopo aver subìto un infortunio in montagna.

“Drago”, l’elicottero dei Vigili del fuoco

La 28enne, marchigiana, stava percorrendo un sentiero a Foce di Montemonaco, nella zona denominata Palazzo Borghese, quando si è fatta male a una caviglia e non è stata più in grado di muoversi.

Con il telefono cellulare ha chiesto aiuto e la macchina dei soccorsi si è messa subito in moto.

Dal comando di Ascoli è partita una squadra di terra dei Vigili del fuoco i quali, una volta giunti a Foce, vista la situazione, hanno chiesto l’intervento dell’elicottero.

Dalla base di Pescara si è alzato in volo “Drago”, l’elicottero dei pompieri, che ha raggiunto il luogo indicato dai colleghi prelevando la giovane donna per trasportarla poi a Foce, dove è atterrato dopo pochi minuti.

Qui, ad attenderla, c’erano i sanitari arrivati sul posto con l’ambulanza del 118, i quali hanno valutato il da farsi. Le condizioni della 28enne non creano preoccupazioni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X