facebook rss

Libri e film, evviva “Fotogrammi d’arte”
Tra gli ospiti Isabella Ragonese e Stefano Fresi

CASTIGNANO - Svelato il programma della rassegna che si terrà dal 10 al 13 agosto. Poker di aperitivi con gli scrittori Brundo, Dozzini, Laurenzi e Trevisani. Alle 21,30 le proiezioni in piazza Marconi. Ci sarà anche il regista di "Figli" Giuseppe Bonito

La settima edizione della rassegna cinematografica Fotogrammi d’arte vedrà protagonista non solo il cinema con le sue proiezioni, i suoi riti, i suoi incontri, ma anche la letteratura con i caratteristici aperitivi letterari che apriranno ogni serata della manifestazione, dal 10 al 13 agosto ad ingresso gratuito, alle 19.

Isabella Ragonese

Quattro romanzi che hanno lasciato il segno tra i lettori e la critica. Gianluca Brundo con il suo Lo ammetto ho tentato di essere felice (10 agosto nella location de “Al nostro bar”), Giovanni Dozzini con il suo solido ed impegnato E Baboucar guidava la fila (11 agosto presso Il Bar di su), David Laurenzi con uno dei noir più cupi e maledetti della letteratura italiana contemporanea, Dinamica di un incendio (12 agosto al pub Arsura), Matteo Trevisani con il suo misterioso ed affascinante esoterismo che emerge pagina dopo pagina, da Il libro del sole (13 agosto al Caffè del Borgo), proporranno le loro ultime fatiche letterarie attraverso un vivace corpo a corpo con i ragazzi dell’associazione, con i molti critici presenti ma soprattutto con il pubblico della manifestazione.

L’attore Sterano Fresi

Se le novità più importanti coinvolgono la letteratura, non può mancare come da tradizione l’offerta cinematografica. Attori, registi, critici cinematografici, saranno i protagonisti delle proiezioni serali che inizieranno alle ore 21,30 in piazza Marconi.

Ma soprattutto saranno le opere ad essere centrali, quei film che si sono distinti nella stagione passata ed ancora in corso (segnata purtroppo da una chiusura delle sale cinematografiche, obbligata, giusta, ma tragicamente sanguinosa per il settore).

Grandi interpreti come Isabella Ragonese che incontrerà il pubblico prima del film Mio fratello insegue i dinosauri (10 agosto) o attori versatili come Stefano Fresi, che il 13 agosto presenterà l’anteprima nazionale de Il regno e poi registi del calibro di Giuseppe Bonito, che il 12 agosto porterà a noi Figli, l’opera incompiuta del mai troppo rimpianto Mattia Torre, tra gli storici autori di Boris, ed ancora Francesco Fanuele, regista esordiente de Il regno (il 13 agosto); in più la ficcante presenza del critico Simone Rossi che presenterà romanzi e opere agli spettatori.

Paola Cortellesi e Valerio Mastandrea nella locandina di “Figli”

La serata con Stefano Fresi, panciuto re di un ipotetico regno medioevale, sarà interamente dedicata alla ricostruzione della storia medioevale per omaggiare ciò che ha dato lustro a Castignano negli ultimi trent’anni: Templaria Festival.

Per fruire della visione dei film e delle presentazioni sarà approntato un piano sicurezza attraverso il distanziamento sociale che le norme anti-Covid impongono e che la manifestazione intende rispettare nella maniera più rigorosa possibile.

Ed è per questo che tutte le presentazioni letterarie o cinematografiche si svolgeranno in luoghi aperti, sanificati, secondo il protocollo nazionale che sarà divulgato sugli organi ufficiali della rassegna fotogrammi d’arte.

Saranno gradite, ma non necessarie, le prenotazioni alle serate al numero 339.8370941. A causa del distanziamento obbligatorio i posti sono limitati. I visitatori potranno approfittare per visitare Castignano, il Museo delle Icone e i Musei Sistini, aperti dalle 17 alle 19,30) e la Mostra dell’Artigianato.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X