facebook rss

Il capriolo ferito
alla fine è stato soccorso

ASCOLI - Il povero animale, investito da un'auto all'altezza di Mozzano, vittima anche della burocrazia e della mancanza di disponibilità degli operatori di un apposito Servizio. Alla fine, per fortuna, è intervenuta la Provincia

Un capriolo, ferito dopo essere stato investito da un’auto, ha rischiato di morire perchè nessuno poteva intervenire in suo soccorso.

E’ quello che purtroppo è accaduto a pochi chilometri da Ascoli, all’altezza di Mozzano, lungo la Salaria poco prima del bivio per Roccafluvione.

In questi casi viene infatti attivato il Servizio, che fa capo alla Regione Marche, che spedisce sul posto personale addetto proprio al recupero di animali feriti. O, in altri casi, carcasse di animali morti.

Per questo capriolo si è mossa la Polizia Municipale di Ascoli che ha allertato, come avvenuto diverse altre volte, il Servizio regionale. Nessuno, però, poteva essere in grado di intervenire prima del pomeriggio.

L’allarme è stato allora dirottato anche alla Provincia, che alla fine ha provveduto a soccorrere il capriolo.

In definitiva, una cosa è evidente: il Servizio in questione è da rivedere.

Capriolo ferito e soccorso da una squadra di calcio Nessuno è autorizzato a curarlo e la povera bestia muore dopo ore di sofferenza


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X