facebook rss

Ascoli, Dionigi vuole ripartire da Ninkovic
In quattro con contratti in scadenza

SERIE B - Il calciomercato del Picchio resta legato ad alcune situazioni in uscita. Nonostante il sondaggio del Verona, per Ninkovic potrebbe riaprirsi la pista estera. In mancanza di offerte irrinunciabili, però, il tecnico emiliano potrebbe chiedere uno sforzo alla società per costruire attorno al serbo il nuovo progetto tecnico. Il ds Bifulco e i contratti di scadenza

Ninkovic

di Salvatore Mastropietro

Mentre la stagione sportiva 2019-2020 è ancora in corso con gli spareggi playoff (Spezia-Frosinone) e playout (Perugia-Pescara) da concludere, per tutte le altre società di Serie B è cominciata la fase di pianificazione del prossimo campionato.

La data individuata dalla Lega B presieduta da Mauro Balata per l’inizio del nuovo torneo è quella del 26 settembre. Una data a dir poco anomala, ma che gli addetti ai lavori dovranno rispettare nella speranza di riuscire a disputare una stagione in un clima di relativa normalità.

Dionigi e Ninkovic

In casa Ascoli non sono state rese ancora note le date del ritorno in campo per l’inizio della preparazione precampionato. Il tutto verrà deciso presumibilmente nell’incontro che il direttore sportivo Giuseppe Bifulco avrà a breve con l’allenatore Davide Dionigi. L’occasione sarà utile anche per limare gli ultimi dettagli contrattuali che stabiliranno la sua permanenza sulla panchina bianconera dopo un’eroica cavalcata di circa un mese e mezzo verso la salvezza.

Si discuterà naturalmente anche del progetto tecnico e della “rosa” da costruire in sede di calciomercato. La società di Corso Vittorio è sostanzialmente ferma nell’ultimo periodo e legata alla situazione di alcune possibili uscite come Ninkovic, Brosco e Cavion.

Ninkovic ai tempi del Genoa

Il primo, in particolare, è stato accostato a squadre di massima serie come il Verona, ma non risulta al momento una vera e propria trattativa. Il serbo rappresenta per l’Ascoli un patrimonio importante anche dal punto di vista economico. Proprio per questo, il club bianconero è disposto ad ascoltare offerte congrue al valore del giocatore che potrebbero arrivare anche dall’estero. Già a gennaio, infatti, Ninkovic – che ha il contratto in scadenza nel 2021 – era stato cercato da club come l’Al-Wasl e la pista che porta agli Emirati Arabi potrebbe tornare concreta. Per lu non si può nemmeno escludere un’esperienza oltreoceano per giocare negli Stati Uniti nella Major League Soccer (MLS).

Da non dimenticare che, in caso di vendita, una percentuale della cifra incassata (40%) spetterebbe al Genoa in base ad accordi presi quando il serbo approdò ad Ascoli. In ogni caso, una permanenza del bianconero del fantasista non è totalmente da escludere. Mister Dionigi sarebbe ben lieto di averlo ancora in rosa e poterlo mettere al centro del nuovo progetto tattico.

Il tecnico emiliano è riuscito a costruire un buon rapporto con l’ex Genoa, e a pizzicare in lui le corde giuste nonostante il carattere ben noto. I numeri e le prestazioni dell’ultimo periodo parlano chiaro. Ripartire con una pedina di un livello simile avrebbe un grosso contributo per le ambizioni della squadra ascolana e Dionigi gradirebbe uno sforzo della società, a meno di offerte irrinunciabili.

GIOCATORI IN SCADENZA – Per il direttore sportivo Bifulco c’è da fare i conti anche con le situazioni relative ai quattro giocatori col contratto in scadenza al 31 agosto. Si tratta di Nahuel Valentini, Michele Troiano, Mario Piccinocchi e Cristian Andreoni. Per l’ultimo, in particolare, restano aperti i discorsi per un eventuale rinnovo, ma su di lui è piombata forte la Reggiana. Anche Chievo e Pisa avevano effettuato qualche sondaggio per il laterale classe 1992. Poco o nulla si muove sul fronte Valentini e Troiano. Rispetto a quest’ultimo, Valentini ha buone chance di restare perchè in un colpo solo l’Ascoli ha perso quasi tutta la difesa dopo i rientri, per fine prestito, di Ranieri (alla Fiorentina), Gravillon (Inter) e Ferigra (Torino). Non solo, ma c’è Brosco che è appetito da diversi club. Per quanto riguarda infine il centrocampista ex Lugano, sembra certo il suo addio dopo una seconda parte di stagione vissuta ai box a causa di problemi fisici.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X