facebook rss

Ascoli, patron Pulcinelli:
«Dionigi il nostro allenatore,
ma ha destabilizzato l’ambiente
creandoci un problema
di immagine»

SERIE B - Lo sfogo del patron a "PianetaSerieB". Parole anche stavolta in parte rasscuranti, ma che non nascondono affatto un problema che a salvezza conquistata nessuno si aspettava. Al diesse Bifulco il delicato compito di smussare gli angoli ed evitare il  muro contro muro

Mister Davide Dionigi (Foto Ascoli Calcio)

di Andrea Ferretti
«Dionigi è il nostro allenatore, ha un contratto firmato con l’Ascoli per la prossima stagione. Un suo agente ci ha però contattato chiedendo cifre fuori luogo, ma sono certo che troveremo ragionevoli soluzioni».

Il patron Massimo Pulcinelli

Testo e musica di Massimo Pulcinelli, patron dell’Ascoli, secondo quanto dichiarato a “PianetaSerieB.it”.

Nell’ambiente bianconero non si parla d’altro da quando, la sera del 14 agosto, prima Dionigi e subito dopo il suo datore di lavoro, hanno affidato i loro sfoghi a post pubblicati sui propri profili Instagram.

Panico tra i tifosi. Dionigi resta o se ne va? L’Ascoli cambia proprietà? Che succede? Ma perchè tutto questo proprio adesso che ce l’abbiamo fatta?

Questi i dubbi, o meglio le domande più ricorrenti, che i supporter del Picchio hanno affidato alla rete. La stessa che i due protagonisti – sbagliando – avevano deciso di usare rendendo pubblici stati d’animo e particolari.

Il diesse Giuseppe Bifulco

«Probabilmente sarà stato cercato da qualche altra società – prosegue Pulcinelli su “PianetaSerieB” – dato che siamo nel momento clou del valzer degli allenatori, e ha conseguentemente provato a forzare la mano, creandoci un problema importante a livello di immagine. Ha destabilizzato un ambiente intero, siamo molto dispiaciuti di questo.Ho dovuto fare chiarezza attraverso i social, poiché mi hanno scritto diverse centinaia di tifosi. Ad ogni modo, ripeto che Dionigi è il nostro allenatore, sono convinto che troveremo una soluzione».

Poi la conclusione del patron romano: «Sarà compito del direttore sportivo (Giuseppe Bifulco, ndr) evitare il muro contro muro. Quando c’è volontà comune, la soluzione si trova sempre. Nel momento in cui questa viene a mancare, come lascia intendere il post pubblicato dal mister sui social, non ci faremo trovare impreparati. Avrei preferito un altro stile di comunicazione e un maggiore rispetto degli accordi firmati».

Ascoli: Dionigi, Pulcinelli e la frittata di Ferragosto


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X