facebook rss

Eccellenza e Promozione già al lavoro. Atletico Ascoli, Marzetti: «Carichi per la nuova stagione»

CALCIO DILETTANTI - Diverse società dilettantistiche hanno iniziato la preparazione in vista della nuova stagione. In casa degli ascolani ha parlato il direttore sportivo: «Soddisfatti del mercato, non vediamo l'ora di iniziare. Stiamo attenti al protocollo anti Covid». Al lavoro anche Atletico Azzurra Colli, Porto d'Ascoli, Monticelli e Atletico Centobuchi

di Salvatore Mastropietro

Dopo più di cinque mesi di stop, finalmente le società calcistiche dilettantistiche del piceno tornano ad assaggiare il terreno di gioco. Le società dei campionati a 18 squadre – Eccellenza e Promozione – hanno, infatti, iniziato la preparazione precampionato nei giorni scorsi.

La ripresa sembrava molto difficoltosa, considerando il protocollo molto stringente da adottare. Diverse sono le misure che ogni squadra deve predisporre per tornare ad allenarsi. Tra le altre, c’è l’obbligo di individuare un referente responsabile, di organizzare gli spazi in modo da garantire il distanziamento di un metro, di misurare la temperatura corporea ad ogni individuo che acceda al campo sportivo.

Molto è lasciato, dunque, alla responsabilità delle singole società, che dovranno anche fare i conti con un aumento dei costi dovuto ai maggiori turni infrasettimanali in programma. Conseguenza, quest’ultima, che sta scatenando non poche proteste all’interno del panorama dilettantistico marchigiano.

Iniziata la preparazione in casa Atletico Ascoli (foto Facebook Atletico Ascoli)

ATLETICO ASCOLI – Tra le prime a tornare al lavoro c’è stato l’Atletico Ascoli, neopromossa nel campionato di Eccellenza. La preparazione sarà svolta in questa fase presso il campo sportivo di Venarotta. Dopo una sessione di mercato in cui sono arrivati elementi di grande spessore per la categoria, mister Stefano Filippini può finalmente cominciare a lavorare in vista di un campionato che si preannuncia sicuramente difficile date le diverse compagini di livello.

Il grande entusiasmo per questo nuovo inizio è stato espresso dal direttore sportivo Mario Marzetti, tra gli artefici della vittoria dello scorso torneo di Promozione: «Siamo pronti e carichi per affrontare questa nuova stagione in una categoria che abbiamo conquistato con tenacia, dedizione e convinzione nelle nostre capacità. In seguito alla retrocessione di tre anni fa, la società – continua Marzetti – è ripartita con l’obiettivo di tornare nel massimo campionato regionale. Nonostante l’emergenza Covid ed il conseguente blocco del campionato decretato dalla Figc, la nostra cavalcata non si è arrestata, ottenendo la testa della classifica. Siamo felici di aver tagliato un traguardo così importante e non vediamo l’ora di ripartire con il giusto mix di entusiasmo ed ambizione che ci permetta di far bene e di stabilizzarci, almeno inizialmente, in questo nuovo campionato. Sarà poi il verdetto del campo ad indicare la posizione raggiunta».

Il ds ha parlato anche di come la società si è organizzata nel rispetto delle norme anti Covid: «Prima di ripartire abbiamo dovuto analizzare bene il protocollo, strutturarci in modo tale da rassicurare tutto il gruppo di lavoro e garantire la sicurezza della salute personale di ogni tesserato. Il protocollo è complesso, ma è obbligatorio rispettarlo in ogni sua prescrizione al fine di poter evitare qualsiasi tipo di contagio e tenere il virus il più lontano possibile da noi. La fortuna di svolgere la preparazione a Venarotta, la cui struttura è ad uso esclusivo del nostro club, consente di definire in maniera certosina le entrate e le uscite, l’utilizzo delle mascherine, di sanificatori e di tutti i dispositivi richiesti dalle normative in vigore in materia anti-Covid. In questi primi giorni ho visto tanta attenzione e cura da parte di tutti e questo è un fattore molto positivo. Ringrazio il fisioterapista Valerio Vellei che ha messo in campo la sua competenza affinchè tutti i registri vengano rispettati, a partire dalla quotidiana misurazione della febbre sino a tutti i punti igienico-sanitari da osservare».

Il Porto d’Ascoli presso lo stadio “Ciarrocchi”

ATLETICO AZZURRA COLLI – Sono tornate al lavoro anche le altre picene del campionato di Eccellenza. L’Atletico Azzurra Colli ha iniziato la preparazione agli ordini di mister Amadio, che avrà tempo per plasmare meglio la rosa dopo essere subentrato nel corso della scorsa stagione ed aver condotto i rossoazzurri alla salvezza. Finora le sedute sono state principalmente basate su forza ed aerobica. Alla squadra sono stati aggregati due elementi del vivaio come Leonardo Cancrini e Riccardo Conte, segno del buon lavoro svolto con il settore giovanile nelle ultime stagioni.

PORTO D’ASCOLI – Sono passati i primi giorni di lavoro anche in casa Porto d’Ascoli. Mister Donatello Zappalà ha dato priorità al lavoro atletico, seguito da qualche esercitazione col pallone. A guidare il gruppo c’è naturalmente Giordano Napolano, vincitore della classifica cannonieri dello scorso campionato.

PROMOZIONE – Il Monticelli si è ritrovato al “Velodromo” agli ordini del nuovo allenatore Cristian Settembri. Dopo diversi giorni di lavoro, l’ex tecnico del Villa Sant’Antonio ha già voluto testare la tenuta dei propri ragazzi mediante una partitella in famiglia. L’Atletico Centobuchi tornerà in campo nei prossimi giorni. Gli occhi della società sono puntati sui tanti ragazzi giovani aggregati alla rosa di mister Ricciotti e sui nuovi acquisti Beni, Tedeschi, De Cesaris e Beni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X