facebook rss

Comunali, Luciani sfida De Angelis
Duello tra l’ex sindaco
e il dirigente della Regione

COSSIGNANO - Dopo il commissariamento dello scorso maggio si torna a votare nel piccolo borgo piceno. A giocarsela sono le due liste civiche "Noi Cossignano" e "Cambiamo Insieme"

di Simone Corradetti

Cossignano torna al voto dopo il terremoto politico dello scorso maggio, con le dimissioni dell’intera maggioranza che ha fatto cadere l’amministrazione comunale capeggiata dall’otorino di San Benedetto Giancarlo Vesperini. Questa operazione politica, ha portato al commissariamento dell’ente locale, lasciando molte perplessità nella popolazione.

Roberto De Angelis (foto Vagnoni)

Ora, nell’antico borgo piceno, ci si prepara ad affrontare le elezioni comunali del prossimo 20 e 21 settembre, con la presenza di due liste civiche che si contendono il governo cittadino.
Da una parte, l’ex sindaco per tre legislature consecutive, e istruttore di polizia locale Roberto De Angelis, 47enne, con la lista “Noi Cossignano”.
«Siamo profondamente convinti che oggi più che mai, conti il “Noi” -dice-. Abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti per un percorso politico ed amministrativo che dia al nostro paese un nuovo apporto, soprattutto nell’attuale contesto storico. Per noi è importante costruire ponti fra le persone, spazi e luoghi per stare insieme. Difendiamo sempre la legalità con un rinnovato senso civico, guardando alle preoccupazioni dei giovani e delle loro famiglie».

Roberto Luciani

In lista con De Angelis: Federico Buffone, Tamara Carlini, Ilenia Di Teodoro, Roberto Maroni, Giuseppe Pierantozzi, Giuseppe Ricci e Daniela Silvestri.
Dall’altra parte, come alternativa di governo, Roberto Luciani, 54enne, sposato con tre figli e dirigente della Regione Marche, con la civica “Cambiamo Insieme”.
«Mettiamo al centro del nostro programma elettorale, le imprese, il lavoro, i giovani, e la cultura -spiega Luciani-. Cossignano vuole diventare un paese aperto, ricco di iniziative, dove i cittadini collaborano per il bene comune, puntando sull’incremento demografico. L’amministrazione comunale deve rispondere con vigore a queste esigenze, senza rancore, per la crescita e la valorizzazione del territorio, con investimenti coraggiosi, e a lungo termine per il tessuto sociale».
In lista con Luciani: Roberto Botticelli, Angelo Carlini, Moreno Grossetti, Rossella Guidotti, Mariano Malavolta, Antonio Mascitti, Francesco Partemi, Arianna Pasqualini, Serena Silvestri e Piero Vannicola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X