facebook rss

Regionali, Cardilli presenta
la sua lista civica
a sostegno di Mangialardi

COLLI DEL TRONTO - Il sindaco e presidente pro tempore dell'Unione dei Comuni della vallata del Tronto spiega perchè è sceso in campo. Fanno altrettanto i 3 candidati

Katiuscia Mariagrazia Di Biase, Andrea Cardilli, Claudia Montenovo e MarinoLattanzi

 

C’era anche Andrea Cardilli, sindaco di Colli del Tronto, all’incontro pubblico tra il candidato governatore alla Regione Marche Maurizio Mangialardi e il ministro Roberto Gualtieri, ad Ancona (leggi qui).

Il primo cittadino di Colli, che è anche presidente pro tempore dell’Unione dei Comuni della vallata del Tronto e in servizio nell’Arma dei Carabinieri, in quell’occasione ha ufficializzato i nomi dei candidati nella lista civica  “Mangialardi Presidente”.

«Penso che la politica debba tornare a essere un servizio alla persona, come comprensione dei bisogni essenziali delle comunità – afferma Cardilli – A Colli del Tronto abbiamo creato un modello di sviluppo che non comportasse l’ennesimo indebitamento per i cittadini.

Con l’impegno di una squadra motivata, quella che amministra il Comune, siamo riusciti a rendere più vicina l’Europa, intercettando fondi per realizzare delle opere.

La lista civica “Mangialardi presidente” ha l’obiettivo di avvicinare sempre più la Regione al nostro territorio».

Ecco i nomi dei candidati e loro brevi dichiarazioni su cosa li ha spinti a scendere in campo.

Katiuscia Mariagrazia Di Biase, 36 anni, psicologa – psicoterapeuta della Gestalt, direttrice dell’Ente di Formazione accreditato alla Regione Marche: «Vorrei una politica che si prenda cura anche della fragilità delle persone, da chi ha più bisogno. Bisogna tornare a credere nei valori, nel benessere del cittadino. Sono convinta che i temi sociali includano tutti gli altri temi politici».

Claudia Montenovo, 23 anni, iscritta alla laurea magistrale di Ingegneria Civile al Politecnico di Torino: «E’ meglio accendere una candela anziché maledire il buio. Per questo noi ragazzi dobbiamo partecipare attivamente alla vita politica e sociale della nostra regione, portando avanti le nostre ragioni ma accettando i consigli di chi ha più esperienza e competenza. Tante fiammelle insieme possono fare luce».

Marino Lattanzi, 59 anni, professione serramentista, consigliere comunale e, dal 2004 al 2012, assessore alle infrastrutture e viabilità di Monteprandone: «Voglio dare un contributo di idee e impegno in questa campagna elettorale affinché il centrosinistra possa continuare a governare le Marche».

 

 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X