facebook rss

Lancio del disco,
l’ascolano Di Marco
vice campione italiano

ATLETICA - Atleti marchigiani protagonisti agli Assoluti di Padova, con Tamberi e Barontini sul gradino più alto del podio. Diversi i medagliati. In gara anche la sambenedettese Emma Silvestri  e gli ascolani Simone Comini e, a 44 anni e mezzo, Paolo Capponi

Nazzareno Di Marco

Brillano gli atleti delle Marche ai Campionati italiani assoluti di Padova, con tanti piazzamenti sul podio e due record regionali. Negli 800 metri, dopo il successo nel 2019, si conferma l’anconetano Simone Barontini (Fiamme Azzurre) in 1’48”16.

Nell’alto il campione europeo indoor l’anconetano Gianmarco Tamberi si riprende il tricolore con 2,28 e poi fallisce tre volte il 2,31 con cui avrebbe eguagliato il primato stagionale.

Seconda la pesarese Eleonora Vandi (Atletica Avis Macerata) negli 800 e grande impresa sui 200 metri di Lorenzo Angelini (Avis Macerata) in 21”30 (secondo tempo in carriera).

Medaglia d’argento anche per l’ascolano Nazzareno Di Marco (Fiamme Oro) con 58,81 battuto anche stavolta da Giovanni Faloci (Fiamme Gialle) 61,87.

Emma Silvestri (Collection Atletica Sambenedettese) non è andata oltre il 10° posto nei 400 ostacoli (1’02”19). L’ascolano Simone Comini (Asa Ascoli) ha lanciato il giavellotto a 60 metri chiudendo al 14° posto.

Al 22° posto, infine, l’altro ascolano Paolo Capponi, un veterano (44 anni e mezzo) sempre valido, che difende i colori dell’Atletica Futura Roma. Ha lanciato il peso a metri 12,56.

ALTRO SHOW DEL MARCHIGIANO GIANMARCO TAMBERI


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X