facebook rss

“Tempo di fiera”,
tre giorni
tra amarcord ed eventi

CASTEL DI LAMA - Dal 4 al 6 settembre una serie di eventi per tenere vivo lo spirito dello storico evento annullato a causa del Covid, che quest'anno avrebbe tagliato le 26 edizioni. Il programma

Una tre giorni dedicata a eventi ludici, culturali e promozionali. Dal 4 al 6 settembre l’amministrazione comunale e il comitato promotore non rinunceranno a tenere vivo lo spirito dei giorni di settembre solitamente dedicati alla Fiera del Santissimo Crocifisso. Per questo hanno organizzato Tempo di Fiera presso la pista di pattinaggio di Piattoni, nel rispetto dei protocolli anti-contagio.

Un momento della fiera

Come tanti Comuni, anche Castel di Lama ha dovuto annullare la 26esima edizione della fiera per contenere il Covid-19. Venerdì si sarebbe tenuta l’inaugurazione ufficiale con le autorità civili e religiose e il solito fiume di visitatori, soprattutto giovanissimi, a cui la fiera offre l’occasione, in alcuni casi unica, di conoscere gli animali e le tradizioni contadine di un territorio storicamente votato all’agricoltura in tutte le sue molteplici sfaccettature e accezioni.

E proprio venerdì 4 settembre alle 21,15, si parte con il Tony Russi Show con cabaret, imitazioni e barzellette. A seguire, ci sarà una esibizione di artisti locali.

Sabato 5 settembre, sempre a partire dalle 21,15, si ricorderanno le 25 edizioni della Fiera con foto, filmati e interventi dei protagonisti, con un focus particolare su tutti i volontari.

Stefano Tisi

Si proseguirà con le illustrazioni di tutte le manifestazioni tipiche della fiera: dalle mostre zootecniche, alle esposizioni di macchine agricole, dai tornei equestri, alla rievocazione storica dell’Insediamento del Podestà e alla rievocazione della “scardezzatura” tipica attività contadina del periodo immediatamente precedente la vendemmia.

Saranno ricordati i tre record da Guinness dei primati riusciti o tentati (crespella più grande del mondo, forma di pecorino più grande del mondo e polpetta più grande del mondo), gli ospiti che si sono succeduti nel corso degli anni, così come gli artisti che sono nati proprio con la fiera come gli A Randerchitte e Stefano Tisi fino ad arrivare ad Angelo Carestia agli albori delle sue esibizioni.

Non mancheranno gli ospiti a sorpresa e nemmeno degli espositori storici che, pur non esponendo nessuna merce, hanno espresso la propria volontà di essere presenti a testimonianza dell’ottimo rapporto con comitati e istituzioni.

A chiusura della tre giorni, domenica 6 settembre, sarà proiettato un cortometraggio del produttore-regista lamense Ernesto Vagnoni, dal titolo “Oltre il Gol”, patrocinato dalla Figc e premiato dal Coni per i valori che intende promuovere. Al termine della proiezione, si terrà un talk show con gli interventi oltre che dell’autore, anche di ospiti provenienti dal mondo dello sport.

L’ingresso alle serate è libero ma i posti sono limitati e nel rispetto dei protocolli è obbligatorio prenotare il proprio posto compilando il form presente sul sito istituzionale https://comune.casteldilama.ap.it/ o sulla pagina Facebook del Comune di Castel di Lama.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X