facebook rss

“FuturoMemoriaFestival”,
Ascoli tra tradizione e innovazione
dal 24 al 27 settembre

ASCOLI - La nuova kermesse a carattere culturale fa il suo esordio in città nell’ultimo weekend di settembre. Ospiti ancora tutti da scoprire, ma non mancherà l’occasione per celebrare anniversari importanti e dedicare un doveroso approfondimento alla Costituzione

La notizia era nell’aria già da qualche settimana, dato che l’assessore comunale alla Cultura, Donatella Ferretti, aveva preannunciato l’imminente sbarco in città di una nuova iniziativa di carattere culturale nel corso di una conferenza stampa dedicata agli eventi estivi (leggi l’articolo), ma ora è ufficiale: FuturoMemoriaFestival farà il suo debutto ad Ascoli dal 24 al 27 settembre.

futuromemoriafestival

Il logo di FuturoMemoriaFestival

Ascoli sulla scena del tempo” si legge nel sottotitolo dell’evento, che si rifà all’idea di tradizione vista non solo come una semplice trasmissione di autori, testi o saperi, ma piuttosto come un processo dinamico, un movimento attraverso le generazioni che si fanno di volta in volta custodi del patrimonio trasmesso e talvolta lo reinventano e lo “tradiscono”, nell’accezione latina del termine, applicando uno sguardo sempre nuovo, figlio del loro tempo.

L’iniziativa è promossa dal Comune di Ascoli con un contributo della Regione Marche e organizzata dall’associazione culturale “La parola che non muore” in collaborazione con la libreria Rinascita, con il chiaro intento di interrogare il passato per poi proiettarlo verso il futuro attraverso la creazione di nuovi scenari fondati sulle profonde radici storiche della città delle cento torri.

«Con FuturoMemoriaFestival – spiega il sindaco Marco FioravantiAscoli prosegue il suo cammino verso il riconoscimento di capitale della cultura. Centrale, in questa prospettiva, il coinvolgimento delle scuole in un laboratorio annuale sulla nostra Costituzione, che abbiamo voluto rendere parte integrante del progetto di cui la manifestazione è espressione e che fa seguito alla consegna del testo costituzionale, avvenuta prima della chiusura dello scorso anno scolastico, a diverse centinaia di studenti delle scuole medie ed elementari».

Donatella Ferretti

Alle parole del primo cittadino fanno eco quelle dell’assessore comunale alla Cultura, Donatella Ferretti, secondo cui «la millenaria storia di Ascoli Piceno, evidente in tutte le sue stratificazioni sul nostro territorio come testimonianze ancora parlanti di una tradizione gloriosa, fornisce uno scenario ideale al FuturoMemoriaFestival.

Un progetto fortemente voluto dall’Amministrazione, che intende accreditare sempre più Ascoli come luogo di elaborazione culturale, contesto di vivace confronto intellettuale, fucina di nuove idee. Non poteva mancare il coinvolgimento della scuola, nel fermo convincimento che cultura e libertà formino un binomio inscindibile».

Grande attesa per conoscere gli ospiti che animeranno la kermesse, affidata alla direzione artistica del duo Massimo Arcangeli e Gino Troli, ideatori e realizzatori del progetto.

Nel corso della manifestazione verranno celebrati il cinquecentesimo anniversario dalla morte di Raffaello e l’ormai imminente settecentesima ricorrenza della scomparsa di Dante Alighieri. Inoltre, il festival costituirà l’occasione per premiare alcuni esponenti di spicco del mondo dell’arte e della cultura nell’ambito del premio itinerante “Visioni, oltre che per lanciare ufficialmente un progetto annuale dedicato alla Costituzione.

Gino Troli

L’obiettivo dichiarato è quello dar vita a un dialogo aperto con la società moderna attraverso relazioni serrate tra i temi, le questioni e i problemi del passato e del presente.

L’evento farà inoltre da apripista a un grande laboratorio creativo di natura teatrale, cinematografica e letteraria per il quale si prevede il coinvolgimento di addetti ai lavori nei diversi campi e, negli anni, dei più importanti editori o gruppi editoriali, tra cui “Bollati Boringhieri”, “il Saggiatore” e “Laterza”, i tre partner di questa prima edizione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X