facebook rss

Picena non vedenti
e Associazione Porta Romana
pronte a ripartire

ASCOLI - Domenica 6 settembre con inizio alle ore 9,30 al centro sportivo “Parco Ugo Tasselli” una giornata di sport dedicata a Carlo Malloni, il capitano della Picena non vedenti scomparso lo scorso anno

Il nuovo campo di torball a Porta Romana

Dopo la lunga pausa dovuta al Covid, la “Picena non vedenti-Carlo Malloni” e l’Associazione sportiva Porta Romana ripartono di nuovo insieme e lo fanno al centro sportivo “Parco Ugo Tasselli” di viale Treviri con l’evento “Giochiamo insieme-Memorial Carlo Malloni”, patrocinato dal Comune di Ascoli e dalla Federazione italiana sport paralimpici per ipovedenti e ciechi (Fispic).

Protagonisti numerosi atleti provenienti da tutta Italia che si cimenteranno in quattro discipline sportive per non vedenti: il torball curato dalla “Picena non vedenti” insieme al Teramo Torball; il calcio a 5 categoria B1 (per ciechi assoluti) con i ragazzi della scuola calcio dell’Asd Disabili Roma 2000, in collaborazione con l’associazione onlus “Controluce” di Sant’Elpidio a Mare (Fermo); lo showdown curato dall’Asd L’Aquilone di L’Aquila; il judo per il quale sono stati invitati alcuni atleti e tecnici della Nazionale italiana.

La nuova maglia della “Picena non vedenti”

Gli organizzatori invitano a partecipare bambini e ragazzi non vedenti o ipovedenti che magari per la prima volta vogliano cimentarsi in queste discipline.

Nell’occasione l’Asd Porta Romana sarà presente con i propri ragazzi della scuola calcio e inaugurerà la stagione sportiva 2020-2021.

I ragazzi normodotati, indossando una semplice benda, si metteranno nei panni degli atleti non vedenti giocando con loro. Tra la “Picena non vedenti” e l’Asd Porta Romana esiste da anni un rapporto di collaborazione che ha portato anche alla realizzazione, all’interno del centro sportivo, di un campo da torball. Domenica verrà inaugurato e intitolato a Carlo Malloni, alla presenza dei suoi familiari.

Il campo da torball è stato realizzato grazie alla collaborazione della ditta “Panichi srl” da sempre vicina alla società Porta Romana. Un ringraziamento va anche alla ditta “Elettromarche” per i lavori di potenziamento dell’impianto elettrico.

La “Picena non vedenti” riparte con il fondamentale aiuto delle aziende ascolaneFainplast, Mecatron Automazioni e Geta.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X