facebook rss

Il giallo di via Poma,
ecco il libro presentato
al Giardino comunale

GROTTAMMARE - Sabato 12 settembre alle ore 18,30 confronto sul volume scritto a quattro mani da Antonio Del Greco e Massimo Lugli

Sono passati trent’anni da quando, durante un torrido agosto romano, in un ufficio dell’Associazione Italiana Alberghi della Gioventù venne ritrovato il corpo senza vita della giovanissima Simonetta Cesaroni, assassinata con ventinove pugnalate.

Un giallo irrisolto e che, dopo tanto tempo, suscita ancora interesse, polemiche e dubbi. Massimo Lugli, ex inviato speciale de La Repubblica che seguì le indagini e Antonio Del Greco, allora a capo della Squadra Mobile di Roma, ricostruiscono, in forma di romanzo e con nomi di fantasia, tutte le svolte di un’inchiesta difficile e piena di trabocchetti.

Si intitola “Il giallo di via Poma”, con sottotitolo “Trent’anni senza giustizia – Trent’anni senza un colpevole”.

Un mix di realtà e di immaginazione, come altri libri scritti in coppia dai due autori, che rivela particolari inediti, aspetti mai chiariti e mai resi noti e svolte impreviste dai due punti di vista: quello della stampa e quello della polizia.

Il finale, di fantasia, è un colpo di scena che capovolge tutto e che, forse, avrebbe potuto essere possibile. Interverrà al dibattito anche Martina Sciarroni, consigliera delegata alle Politiche giovani. Modera la giornalista Tiziana Capocasa.

L’appuntamento è per sabato 12 settembre alle ore 18,30, con ingresso gratuito e posti limitati prenotabili su https.//ilgiallodiviapoma.eventibrite.it. Ingresso consentito solo con la mascherina.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X